Suicidio Umberto I: paziente si lancia nel vuoto davanti alla figlia

Tragedia al Policlinico Umberto I di Roma, il 28 gennaio 2015 un paziente si è lanciato nel vuoto in presenza delle figlia

Actor James Gandolfini Dies While On Vacation In Italy

Il Policlinico Umberto I di Roma, tornato protagonista dell'attenzione medianica grazie ai 220 milioni per riqualificare edifici e posti letto, purtroppo continua a fare i conti con la realtà di chi passa per i sui corridoi bisognosi di ristrutturazione, dalla Dea alle terapie intensive.

Vere e proprie tragedia per la famiglia dell'uomo di 52 anni, ricoverato nel grande ospedale della capitale, che questa mattina si è ucciso gettandosi da una finestra del terzo piano dell'edificio che lo ospitava.
Un paziente in cura per una sindrome depressiva che dopo aver scoperto di avere anche la leucemia ha deciso di farla finita.

Dopo aver atteso l'uscita dalla stanza della figlia che lo stava assistendo , a quanto pare è sceso dal letto, ha aperto al finestra e si è lanciato nel vuoto.

Un volo di una quindicina di metri che non ha lasciato scampo, mentre il tonfo sordo provocato dalla sua caduta, ha scosso i pazienti del reparto e procurato uno choc alla figlia, ancora presente nell'edificio, seguita e sedata dal personale dell'ospedale.

Una tragedia che getta un ombra di sconforto sulla notizia del restyling 50 per cento del policlinico (80mila metri quadri su 200mila, 17 edifici su 39 e 728 posti letto) che aveva iniziato a rallegrare parecchi, e spinto il presidente delle Reguone Lazio Zingaretti a definirlo “il secondo cantiere più grande di Roma dopo la metropolitana".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail