Polemiche di Natale: tavolino selvaggio e funghi scaldoni - E tu da che parte stai? Il sondaggio della domenica


Chiamatela la polemica di Natale. E' quella che si è scatenata tra il presidente del Primo Municipio, Orlando Corsetti, ed il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. Oggetto del contendere? L'eccessivo consumo di suolo pubblico da parte dei locali del centro che, come sempre, posizionano troppi tavoli all'aperto sulle piazze storiche.

La miccia che ha fatto scattare la battaglia sono i cosiddetti "funghi scaldoni", che secondo Corsetti sono troppi e brutti e devastano l'immagine del centro storico. Il presidente del primo municipio aveva fatto emanare una circolare per imporre ai vigili urbani di rimuoverli coattamente. Pare che la cosa non sia avvenuta così Corsetti ha minacciato di rassegnare le dimissioni ed ha poi attaccato a testa bassa Alemanno.

La soluzione trovata, dopo un incontro tra i due avvenuto ieri, è una moratoria fino al 10 gennaio degli interventi dei vigili contro i tavoli selvaggi ed i fungoni. Poi una commissione mista Comune-1 Municipio-Sovrintendenza cercherà di stabilire nuove regole. Il centro, in alcune zone, è effettivamente invaso da tavoli. Ma non è anche bello godersi un cocktail all'aperto? Secondo i ristoratori ed i proprieteri di wine bar, poi, senza quei tavoli sarebbero costretti a chiudere l'attività. Tu da che parte stai?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: