Ztl A1 Tridente Roma: nuova area pedonale divisa in due, apre alle due ruote

Una nuova delibera spezza in due l'area della Ztl A1 del Tridente, escludendo strade, ampliando l'accesso e la sosta a diversi veicoli, aprendo il transito alle due ruote, con specifici contrassegni per i residenti.

nuova area Ztl A1 Tridente Roma

La delibera approvata dalla giunta Marino lo scorso 23 dicembre, modifica l'area e i provvedimenti che dallo scorso ottobre disciplinano la controversa e criticata Ztl A1 del Tridente romano.

Il nuovo perimetro della zona «A1», esclude dal divieto via Capo le Case (nel tratto compreso tra Via Due Macelli e Via di Propaganda), Via della Mercede, Piazza San Silvestro (tratto in prosecuzione di Via della Mercede) e Via delle Convertite, consentendo di spezzare l'area in due, per consentirne l'attraversamento, senza essere costretti a percorrere la lunga cinta di strade perimetrali. 

La nuova area si limita quindi a via dell'Oca; via della Penna; passeggiata di Ripetta; piazza Augusto Imperatore; Vicolo del Grottino; Via del Corso - da Largo di San Carlo al Corso a Via delle Convertite; Via delle Convertite; Piazza San Silvestro (lato Via della Mercede - Via delle Convertite); Via della Mercede; Via Capo le Case; Via Gregoriana; Piazza della Trinità dè Monti; Viale della Trinità dè Monti; Viale Gabriele d'Annunzio; Piazza del Popolo; Via Due Macelli - tratto da Via Capo le Case a Largo del Tritone; Via del Tritone - tratto da Largo del Tritone a Piazza di San Claudio; Piazza di San Claudio; Via di San Claudio; Via del Corso (tratto da Via di San Claudio a Via delle Convertite); Via delle Convertite; Piazza San Silvestro (lato Via della Mercede - Via delle Convertite); Via della Mercede; Via Capo le Case (tratto da Via di Propaganda a Via Due Macelli).

La delibera prevede anche la predisposizione di specifici contrassegni per i residenti di Via della Penna; Via Principessa Clotilde (tratto da Via Ferdinando di Savoia a Via dell'Oca); Via Maria Adelaide, (tratto da Via Ferdinando di Savoia a Via della Penna); Via Ferdinando di Savoia, per consentirne la sosta in Lungotevere in Augusta e Passeggiata di Ripetta, dove sarà fruibile negli orari di disattivazione della Ztl Centrale.

Stessa cosa per i residenti in Via Gregoriana (lato destro) del senso unico di marcia, al fine di garartirgli la sosta in Via Gregoriana, e Piazza della Trinità dei Monti (ambo i lati).

Come già succede per i veicoli dell'autoparco delle aziende che svolgono attività di pubblico interesse, come Atac, Roma Servizi per la Mobilità, Ama e Acea, la delibera amplia l'accesso e la sosta, anche ai veicoli dell'autoparco delle aziende e degli enti impegnati nell'attività di realizzazione, manutenzione e riparazione delle reti, come Telecom, Italgas ed Enel, insieme ai servizi postali muniti di contrassegno di riconoscimento o scritte identificative e delle società delegate (in virtù della sottoscrizione di specifici contratti di servizio).

Per quanto riguarda le due ruote, bandite dal Tridente dallo scorso ottobre, la nuova area «apre» al transito delle due ruote, consentendo però l'accesso ai motoveicoli diretti alle officine di riparazione, previa comunicazione della targa del mezzo da riparare entro le 24 ore dall'ingresso in ZTL «A1» e il successivo inoltro della fattura.

  • shares
  • Mail