Gita fuori porta… dentro le mura

Finte le Feste, con turisti e vacanzieri, ci riappropriamo della città

domenicaroma  

Ogni venerdì, ormai lo sapete e ci piace pensare che lo aspettiate, vi invitiamo a trascorrere con noi un weekend fuori all’insegna della buona tavola, delle avventure nella natura, delle visite culturali, o tradizionali, degli appuntamenti folkloristici. Oggi però non ci sono giri da fare, paesini sperduti da raggiungere, specialità locali da assaggiare perché… le Feste sono ormai un capitolo chiuso (l’Epifania se le è portate via come sempre) partite assieme a turisti e villeggianti, così…

… abbiamo deciso di trascorrere per la prima volta una domenica in città, assaporando tutte quelle esperienze, respirando tutti quei profumi che in qualsiasi altro giorno non riusciremmo a vivere. Innanzitutto – è quasi un obbligo – la mattina se ne va girovagando tra le bancarelle del sempiterno mercato di Porta Portese. Dico sempiterno perché nonostante i tentativi di chiuderlo, smembrarlo, spostarlo, da secoli è ancora lì, immobile come una quercia. Certo, è un tantino snaturato, forse non si fanno più gli affari di una volta (specie se non si è un habituée), ma ha sempre il suo fascino e vale qualche ora del nostro tempo.

Chi, invece, preferisce mercatini più glamour o è un amante del vintage, farebbe meglio a dirigersi al Lanificio di Pietralata dove da un annetto a questa parte si svolge l’Happy Sunday Market, dove si fanno acquisti, ma anche chiacchiere dalla colazione al brunch (anche questo tipicamente domenicale). Molto amato dai giovanissimi, infine, il mercatino d’epoca del Circolo degli artisti che si tiene in giardino la seconda domenica del mese, quindi questa che viene lo troverete.

Se la mattina è dedicata agli acquisti, di pomeriggio, però, la parola d’ordine è natura. Se non vi soddisfano fino in fondo i picnic in uno qualsiasi dei parchi che popolano Roma, da Villa Pamphili a Villa Borghese, passando per quelli più piccoli, magari di quartiere, allora vi suggeriamo una passeggiata in bicicletta nel circuito del Parco dell’Appia Antica, che la domenica è completamente pedonalizzata, magari sulle orme degli antichi romani.

Ad ogni pedalata, infatti, potrete immaginare che proprio quella pietra che sta calpestando la ruota della vostra bici, una volta ospitò l’impronta di qualche console o addirittura imperatore famoso di quelli che si studiano nei libri di storia. E ne avrete di pietre su cui fantasticare: il parco si estende per oltre 16 km dal Comune di Roma a quelli di Ciampino e Marino, e il percorso, quantomai suggestivo, passa anche accanto alle splendide tombe della via Latina.

Foto | Shaun Merritt

  • shares
  • Mail