16 dicembre 2011 Venerdì Nero a Roma: tra sciopero dei trasporti, voto al governo Monti e piogge del maltempo

piazzaveneziaacquazzone

Di questo venerdì 16 dicembre si può dire di tutto, tranne che non si presenta nero come la pece, al massimo antracite asfalto annerito dallo smog, e rischia di piovere sul bagnato, grazie anche al governo Monti.

Da giovedì 15 non circolano i bus extraurbani della Cotral, e dalle 21 stanno fermi anche i treni, venerdì 16 lo sciopero nazionale dei mezzi pubblici locali getta nel caos del traffico del venerdì chi aspetta invano autobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo, a rischio tra le 8.30 e le 17 e poi dalle 20 a fine servizio.

Il giornata si vota anche sul maxi emendamento e le ultime modifiche apportate dal governo Monti, tra stretta sulle pensioni e rinvio delle liberalizzazioni bloccate dalle lobby al 2013 (escluse le farmacie) con un aumento sull’accisa del tabacco da fumo, in aggiunta alla scoperta dell’acqua calda elargita dal nostro sindaco, alle prese con l’innalzamento delle aliquote minime dell’Imu.

Acqua calda-doccia fredda senza l’effetto benefico da terme sensoriali, le regalano in serata anche le piogge del maltempo, che da deboli e sparse rischiano di farsi bufera pronta ad abbattersi sul fine settimana. Per tutte queste ragioni io ho optato per un venerdì nero, ma se voi preferite un altro colore sono ben accetti suggerimenti...

  • shares
  • Mail