Mister Ok si tuffa nel Tevere per propiziare il Capodanno 2015 a Roma

Per un tuffo nel nuovo anno i romani aspettano quello a volo d'angelo nel Tevere di Mister Ok da Ponte Cavour.

Anche con previsioni meteo da allerta gelo e neve, il Capodanno romano 2015 non rinuncerà al suo tradizionale tuffo a volo d’angelo nel Tevere, e il rito propiziatorio portato avanti da generazioni di Mister Ok.

Allo scoccare delle ore 12.00 del 1°gennaio 2015, segnalate dal colpo di cannone del Granicolo, Marco Fois si si lancerà da ponte Cavour nelle acque del fiume della capitale, erede di una tradizione inaugurata nel 1946 dall’italobelga Rick De Sonay in costume e cilindro, con le dita a segnalare un ok per rassicurare gli spettatori che gli è valso il soprannome.

Capodanno 2015 a Roma - tuffo Mr Ok nel Tevere

Una pratica creduta di buon auspicio, se non altro perché non ha mai ucciso nessuno dei suoi Mister Ok, compreso l'uscente bagnino romano sessantenne Maurizio Palmulli, arrivato al 26esimo tuffo solo per assecondare la richiesta di riprenderlo del regista Paolo Sorrentino per "La Grande Bellezza" romana, prima di lasciare il testimone a Fois e tornare ad assistere i bagnanti al primo cancello di Castelporziano

Ora il temerario 52enne Marco Fois, proprietario di un fast food, si prepara a lanciarsi da ponte Cavour nelle spoglie di quel suddito di Re Baldovino dal quale prende in prestito nome e tradizione, sperando che la tradizione porti un po' di fortuna a Roma.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail