Capodanno Roma: dove vedere i fuochi d'artificio

Tra i belvedere sempre aperti e qualche angolo nascosto, il panorama è assicurato

fuochicapodannoroma  

Nonostante la crisi e il nuovo affare Mafia Capitale che contribuisce a gettare fango sulla nostra città, Roma è sempre Roma e si prepara ad accogliere oltre 500mila visitatori per la notte di Capodanno, un dato in crescita di oltre il 4% rispetto a quello corrispondente dello scorso anno. Non sappiamo, ovviamente, come passeranno la notte della fine e del principio, ma siamo certi che un’occhiatina ai fuochi d’artificio a mezzanotte la daranno… e non solo loro.

A vantaggio di turisti e non, quindi, tornano i nostri consigli sugli angoli più e meno conosciuti da cui godersi lo spettacolo di accoglienza del 2015 che ci riserva mercoledì notte, sapendo che quest’anno il Campidoglio ha predisposto che i fuochi pirotecnici siano sparati da via dei Fori Imperiali, un po’ la strada simbolo, se vogliamo, della Giunta Marino.

E allora quale posto migliore per ammirarli, se non dalla terrazza dietro il Campidoglio? Un po’ la visuale che avrà il sindaco, in effetti, perché lì si affaccia anche il suo studio privato. Certo, se fosse aperta, poco lontano c’è anche la Terrazza Caffarelli, dove potrete anche bere una cosa godendo dello straordinario spettacolo che già Roma è di per sé.

Sempre in centro molti opteranno per l’ambitissimo panorama del Pincio, che ha una vista speciale su piazza del Popolo, via del Corso e spazia fino giù all’altare della Patria e al Colosseo, ma se volete evitare assembramenti eccessivi potete optare per il cosiddetto Giardino degli Aranci – alias Parco Savello – o comunque per qualsiasi angolo nascosto, o no, sul colle Aventino.

Ottima, anche se un po’ limitata, la vista a San Pietro, con la cupola tutta illuminata di nuovo, ma lì vicino per un panorama totalmente free e davvero ampio (spazia fino ai Castelli!) consigliamo vivamente l’affaccio del Gianicolo dove c’è la statua di Garibaldi. Chi invece preferisce uno skyline più ‘moderno’ a fare da sfondo ai fuochi che saluteranno il 2015, andrà certamente a Monte Mario, ma la visuale perfetta qui è ‘occupata’ dal bar ristorante Zodiaco.

Se non avete paura di sborsare qualche euro per godere del panorama migliore, infine, vivamente consigliato è quello romantico che si gode da una cena a lume candela sulla terrazza della Casina Valdier; per i più urban style, invece, raccomandiamo il panorama d’archeologia industriale che si gode dalla Città del Gusto del Gambero Rosso.

Foto | Bokeh & Travel

  • shares
  • Mail