Regali di Natale a Roma: svendite di fine Regione, Provincia e Roma Capitale

Tricolore Roma via del Corso

In questi giorni è difficile non pensare ai regali di Natale soprattutto a quelli che Comune, Provincia e Regione stanno preparando per tutti noi. Un vera mazzatta da mandare giù con lo spumantino da due soldi e i panettoni in saldo.

In saldo come gli immobili della Regione, tra pinete e fabbricati dismessi per estinguere il debito, finanziare gli investimenti e nonostante la tassa sulla benzina e l’aumento del bollo, anche tutta la forza lavoro del trasporto pubblico locale (non chi bivacca nella stanza dei bottoni), che farà le spese dei tagli del governo “salva Italia”.

''Su Cotral abbiamo trovato una sintesi accettabile, un taglio dell'11%, passando da 233 milioni a 208. Per Atac si passa da 305 milioni a 188. Sulle Ferrovie concesse, da 94 milioni a 84 milioni” spiega l'assessore Cetica , tutti tagli dettati dalla riduzione delle risorse di un governo equo.

Un governo che tassa case, pensioni e conti correnti, taglia provincia insieme al futuro di tante scuole, e forse come non si è posto il problema di tassare al chiesa, estende la cosa alla scuola privata e a quella spesa militare che prevede un gettito di 17 miliardi di euro per l’acquisto di 131 cacciabombardieri F-35 nel 2009-2026.

Così mentre Alemanno e la Polverini rilanciano nuove tasse e tagli insieme alla necessità del fantascientifico Fiumicino 2, a Roma arriva l'autobus del futuro, quelli reali e sempre rotti di oggi si fermano, domani sciopera Cotral a rischio cassa integrazione venerdì gli altri, mentre la Regione Lazio presenta al legge su turismo equestre e l’ippoterapia, che potrebbe anche passare come un invito a darsi all’ippica, visto che non ci possiamo attaccare più al treno, penalizzato dai tagli del governo equo pure quello.

Visto però che il cavallo è un bene di lusso come cani, gatti e canarini, ci dobbiamo accontentare del frustino, di tutti questi regali sotto l’albero e le lucette tricolori che la dicono lunga sul patriottismo del nostro sindaco, che oggi sta su ponte Milvio con Moccia a parlare di problemi seri (più tardi le news del nostro Pasquino), mentre l’ama mobilità braccia e ramazza per la raccolta delle gomme da masticare.

  • shares
  • Mail