Nodo Termini: l'avanzamento dei lavori per l'adeguamento chiude l'ascensore linea B direzione Laurentina

rotaie stazione

Con un po’ di pazienza tutti i noti vengono al pettine, ma per quelli del "Nodo di Termini" e della complessa rete di collegamento tra le linee A e B della metropolitana e la stazione ferroviaria, ci vorrà ancora un po’ e una buona dose di senso di orientamento.

Ogni fase di avanzamento dei lavori per l'adeguamento ridisegna infatti anche la topografia del labirinto metropolitano costruito per le anime erranti su rotaia della stazione disorientate dal work in progress di chiusure, transenne e deviazioni.

Il tempo di abituarsi al nuovo sottopasso e alle quattro scale mobili inaugurate il prossimo mercoledì 14 dicembre, per agevolare l’accesso alla Metropolitana della linea A e alla linea B in direzione Rebibbia, che i lavori in corso cambiano di nuovo creando non poche noie ai passeggeri della linea B diretta a Laurentina.

Un viaggio ad ostacoli per tutti, quasi iniziatico per chi ha difficoltà di movimento e da lunedì 11 non potrà più disporre dell’ascensore che consente l’accesso alla suddetta linea da piazza dei Cinquecento.

Le alternative suggerite sono utilizzare le vicine stazioni di Cavour e Castro Pretorio, oppure utilizzare il secondo ascensore funzionante di piazza dei Cinquecento che immette sulla banchina dei treni direzione Rebibbia; salire a bordo di un treno della linea B; scendere alla prima fermata, Castro Pretorio; cambiare banchina di attesa e ripartire in direzione di Laurentina.

I viaggiatori diretti a Termini che arrivano da Rebibbia invece, possono proseguire sino a Colosseo; cambiare marciapiede di attesa attraverso i montascale presenti in stazione; salire a bordo di un treno in direzione opposta e raggiungere Termini. Soluzioni consigliata ovviamente a chi ha problemi di movimento. Scusate sono allibita.

  • shares
  • Mail