La Capitale Digitale accorcia i tempi per certificati e chiamataxi

AVIDAC -- First Argonne Computer (1953)_Argonne National Laboratory

A viaggiare veloci sulle autostrade del web ormai siamo in parecchi, anche la mia mamma è passata al touch screen, ma se dovete espletare un pratica, vi serve un certificato urgente o avete bisogno di un taxi, preparatevi a fare i conti con la capitale a manovella che usa il paleo-fax e stampa ancora quintali di carta destinata ai cassonetti dei rifiuti (per giunta spesso non differenziati).

A tre anni dall’inizio del processo di snellimento amministrativo, quasi due dall’attivazione delle prime certificazioni anagrafiche online e del PEC, l’era brunetta sogna ancora futuri hi-tech e arranca dentro il labirinto della burocrazia spinta, ma la stanza dei bottoni della capitale digitale ogni tanto fa qualche passetto.

Da gennaio 2012 infatti per un certificato di nascita, matrimonio o morte forse basteranno 72 ore invece dei 20/40 giorni necessari oggi, almeno stando alle ultime news che arrivano dal sito di Roma Capitale, mentre il numero unico Chiamataxi di Roma Capitale 060609, si rinnova grazie ad nuovo sistema hi-tech che accorcia i tempi di attesa della prenotazione creando subito un contatto diretto tra l’utente e il tassista più vicino. Piccoli passi ancora in fase di sviluppo, tutti da valutare, sempre che la crisi e le manovre del governo non allunghino ulteriormente i tempi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail