Roma-Lido: da trenino a vero metrò

Roma Lido Dopo i numerosi problemi e le polemiche nate per la situazione sulla linea ferroviaria Roma-Lido, sembra che i miglioramenti e gli interventi ci saranno.

Finalmente il Comune è stato costretto a comunicare cifre e tempi in vista di quanto era stato concordato con la mozione del 25 febbraio scorso preparata dal 'Comitato utenti Metro Roma Lido' sempre attento e vicino alle esigenze dei pendolari.

La giunta del Comune di Roma ha approvato da poco le linee guida del piano di potenziamento della Roma-Lido, per trasformarla in una vera e propria metropolitana di superficie, grazie all'utilizzo di 6 nuovi treni di ultima generazione della Caf e di 19 'Frecce del mare'.

Fonte: www.iltrenino.info

Il piano complessivo, suddiviso in tre fasi, prevede un investimento di 53 milioni di euro. La prima fase prevede di dotare la Roma-Lido di 12 treni, rispetto agli 11 attuali, portando la frequenza nell'ora di punta da 8 minuti a 7,5, con l'inserimento dei 6 convogli Caf a partire da luglio. Contemporaneamente inizieranno le attività di potenziamento della rete elettrica per permettere il successivo aumento dei mezzi.

Nella seconda fase sarà completato l'intervento sulla rete di alimentazione e la frequenza delle partenze passerà da 7,5 a 6 minuti mettendo in attività 4 o 5 convogli 'Frecce del mare'. Il numero totale dei treni in servizio nelle ore di punta verrà innalzato da 12 a 15 o 16. Nell'ultima fase il numero di treni salirà a 18 con la messa in linea di altre 2 'Frecce del mare' mentre la frequenza delle partenze si ridurrà ancora, da 6 a 5 minuti.

Delle buone notizie per i numerosi pendolari che affollano la linea Roma-Lido che potranno a poco a poco vedere soddisfatte le proprie esigenze. Voi che utilizzate la linea da tempo pensate che tutto questo sia sufficiente?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: