Christian Panucci rapinato sotto casa

panucci rapinato roma

Ormai sta diventando una brutta, bruttissima abitudine. Calciatori, ex calciatori, mogli, allenatori. Tutte vittime di rapine. Se Napoli stava facendo più notizia ultimamente, poteva Roma (e dintorni), una città in cui l'insicurezza ti corre accanto ogni sera, non (ri-)fare la sua parte?

Ecco qui. Rapina lampo per Christian Panucci, ex calciatore della Roma e della Nazionale, ora commentatore sportivo su Sky. Ieri, verso le 21 giunto davanti alla sua villa sull'Anagnina, stava aspettando che il cancello si aprisse. Una Smart rossa con a bordo due uomini gli ha sbarrato la strada.

Coperti in volto, a quanto pare dall'accento italiano. Gli hanno puntato la pistola alla testa, facendolo scendere dall'auto. Orologio, portafogli ed una borsa che Panucci aveva con sé (pare contenente solo oggetti personali). Pochi istanti e via, dileguati per i castelli romani. "Per fortuna non mi hanno fatto niente, per fortuna sono vivo", queste le prime parole di Christian, sotto choc.

In un Paese che sta letteralmente sulle ginocchia, qualcuno potrà commentare che i "privilegiati" calciatori diventano facili prede. Certo se anche i calciatori si devono prendere la scorta per girare, significa che la distanza da certi paesi sudamericani è proprio finita.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: