Natale 2011 a Roma Eco & Equo Sostenibile con Alberi e Regali

L\'albero fantasma di piazza Venezia by RondoneR

Anche in una città che butta 25.000 euro per un cono di cartapesta rimpiazzato nel giro di dodici ore dal classico abete morto, ritirato dopo la befana dal solito Natale ecocompatibile dell’Ama, il Natale in sintonia con stili di vita Eco & Equo Sostenibili è nell’aria già da un po’.

In realtà rafforza solo una tendenza estesa a tutte le stagioni, in mercati e supermercati che vendono prodotti del commercio equo, mercatini di Natale che destinano il ricavato a progetti solidali, come mission nella Città Dell’altra Economia e nel circuito responsabile di botteghe dall’altromercato, da Pangea-Niente Troppo alla DOMUSA AEQUA.

Questa domenica il Natale ecologico e sostenibile mette a frutto anche l’arte di recuperare, non sprecare e riciclare con iniziative verdi e laboratori gratuiti per grandi e piccini, nella Pinetina di Montesacro (via Nomentana, altezza Ponte Nomentano) e nella Riserva naturale della Valle dei Casali con il riuso creativo di ScArt Attack, perché l’albero di Natale sarebbe meglio recuperarlo prima che dopo averlo tagliato e un dono dovrebbe sempre fare bene a chi lo riceve, a chi lo fa, meglio ancora se il benessere si estende a chi lo realizza.

Foto | RondoneR

  • shares
  • Mail