National Geographic Italia torna a Palazzo delle Esposizioni con una mostra sul cibo

“Food, il futuro del cibo” e anche il nostro: una esposizione per riflettere e osservare immagini da sogno

food il futuro del cibo Roma


Fino al prossimo primo marzo il Palazzo delle Esposizioni permetterà ai visitatori di scoprire nei dettagli un allestimento organizzato da National Geographic, che quasi ogni anno ormai regala i suoi splendidi scatti per eventi a carattere temporaneo. L’installazione prende il nome di “Food, il futuro del cibo” e comprende almeno 90 fotografie realizzate in ogni angolo del globo dai più grandi professionisti del magazine. In più, sarà possibile consultare dei testi ad hoc e dei grafici che puntano su questo tema che presto potrebbe diventare una vera problematica.

Se è vero che siamo ciò che mangiamo, è altrettanto sicuro che il food è un argomento vitale al pari dell’aria. Si calcola che entro il 2050, il tema riguarderà profondamente fino a 9 miliardi di persone e quello del nutrimento quotidiano potrebbe non essere per sempre una sicurezza. La popolazione aumenta e il consumismo fa crescere le aspettative, a fronte di risorse che scarseggiano. Se oggi un miliardo e mezzo di abitanti sono obesi, dall’altro lato ci sono altrettante persone con disagi legati alla malnutrizione.

Tra gli elementi da tenere d’occhio, dunque, non mancano: l’impatto dell’agricoltura, l’allevamento del bestiame, il clima, il controllo delle acque, il territorio e lo spreco alimentare. Con questa mostra si vuole promuovere una maggiore consapevolezza sul tema. Connesso all’evento, fino ad oggi, è prevista anche una visita animata per riflettere sul cibo e da quello che rappresenta da sempre, con un occhio al futuro.

  • shares
  • Mail