Donna tenta di sfuggire allo stupro e resta appesa nel vuoto al quarto piano

Ha pensato di gettarsi dalla finestra per allontanarsi dall’uomo che l’aveva violentata, ma cadendo ha rischiato di precipitare dal B&B dove si trovava

polizia-stradale


Erano le prime ore del mattino quando cittadini e turisti di passaggio da via Giolitti, nei pressi della Stazione Termini, hanno assistito ad una scena tremenda. Una donna di 43 anni e di origine peruviana era sospesa nel vuoto al quarto piano di un bed and breakfast. Il suo non era il tentativo di suicidio, ma il bisogno di sfuggire ad un uomo che l’aveva appena violentata. La fuga, però, non è riuscita e scivolando, ha rischiato di cadere da una altezza di sicuro fatale.

I passanti hanno avvertito le Forze dell’Ordine che sono riuscite a salvarla e la vittima ha raccontato di essere stata stuprata da un 44enne di nazionalità rumena. E’ iniziata, dunque, una colluttazione durante la quale lui cercava di tapparle la bocca e le avrebbe strappato pure gli abiti. A questo punto la sua decisione di sporgersi per tentare una via di fuga o, almeno, vista l’altezza, per chiedere aiuto. Il terrore l’ha fatta scivolare, ma per fortuna una delle gambe si è incastrata tra il ballatoio e un condizionatore d’aria.

Attimi di terrore puro nella zona. Tutti urlavano e il traffico è stato bloccato, fin quando il tempestivo intervento di un senzatetto, ha permesso alla Squadra di Polizia giudiziaria della Polizia Ferroviaria di essere informata sui fatti. L’aggressore è stato prelevato, ancora senza slip e probabilmente ubriaco. Per la donna, invece, la corsa all’Umberto I per i controlli e per disinfettare le escoriazioni sul volto. In strada, ancora, è stato prelevato il suo reggiseno.

La donna si trovava nella camera da giorni, ospite della struttura, ma secondo quanto racconta l’aggressore che dovrà rispondere di stupro e tentato omicidio, l’aveva conosciuta la sera prima. Strano però che fosse in possesso della chiave della stanza e il suo cellulare fosse sul comodino.

  • shares
  • Mail