Papa Francesco denuncia i costi scandalosi della "Chiesa affarista”, M5S quelli del Vaticano per Roma

I costi scandalosi della "Chiesa affarista” e lo Stato del Vaticano, denunciati da Papa Francesco e il presidente della commissione speciale per la razionalizzazione della spesa di Roma Capitale.

Papa Francesco non è l'unico a scandalizzarsi per i prezzi dei "contributi volontari" dei sacramenti, anche se forse è il primo a scagliarsi contro la "Chiesa affarista” invitando i fedeli a denunciare questi comportamenti scandalosi

"Perché la Redenzione è gratuita. E quando la Chiesa o le Chiese diventano affariste, si dice che non è tanto gratuita la salvezza".

Il nuovo anatema di papa Bergoglio contro la Chiesa "affarista" allunga la lista di costi sciagurati che ci infilano le mani in tasca, insieme agli oltre 440 milioni di esenzioni e costi extra del Vaticano a carico dal Comune di Roma, che saltano fuori dal documento illustrato dal presidente della commissione speciale per la razionalizzazione della spesa, Daniele Frongia (M5S).

"I 440 milioni sono divisi fra esenzioni Imu (Ici, Tares, Tarsi), servizi appaltati in convenzione ad organizzazioni cattoliche, cambi di destinazione d'uso, contributi per l'edilizia di culto (oneri di urbanizzazione secondaria), spese straordinarie in occasione di importanti eventi cattolici, edifici concessi a condizioni di favore ad enti e associazioni cattoliche, consumi energetici della Città del Vaticano, sconti per l'accesso a zone a traffico limitato e altri contributi erogati dal Comune".

VATICAN-POPE-MASS-BEATIFICATION-PAULVI

Una stima di 400 euro all'anno 'donati' da ciascuna famiglia romana, che emerge da quelle precedenti, contenziosi aperti con le varie aziende, analisi dei bilanci e dei contatti di servizi, come quello di Acea per il 51% di Roma Capitale, che da anni iscrive in bilancio

“circa 26 milioni di euro per crediti vantati verso la Città del Vaticano, per un contenzioso relativo a canoni di depurazione e di allontanamento delle acque reflue".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail