Gita fuori porta: a Capranica Prenestina per la Sagra della mosciarella


Sono tanti gli appuntamenti culturali, fokloristici e mangerecci che Capranica Prenestina, paesino eccezionalmente panoramico della provincia di Roma, offre nel corso dell’anno ai suoi abitanti e ai tanti turisti e semplici curiosi che passano di lì. Questo fine settimana è la volta della XXXI Sagra della mosciarella, che è la castagna tipica che cresce nei boschi di queste parti.

Ovviamente questi magnifici, profumatissimi frutti racchiusi nei loro ricci sono tra gli ingredienti fondamentali delle pietanze che le massaie locali prepareranno alacremente per una festa davvero suggestiva: ci aspettano, infatti, cantine aperte pronte solo per essere degustate, visite gratuite al museo naturalistico, rievocazioni dal sapore storico delle antiche tecniche di lavorazione delle castagne e tanto altro.

Il programma è ricco di appuntamenti anche per i più piccoli: il laboratorio per imparare a fare il formaggio, spettacoli teatrali ed esibizioni di artisti di strada con tanto di intrattenimento musicale sono tra i più interessanti.

E poi, da non perdere, come sempre, l’appuntamento con l’arte: il borghetto di Capranica ai sviluppa intorno al castello e alla pregevole chiesa della Maddalena, dominata dall’elegante sagoma del cosiddetto Cupolino, comunemente attribuito alla scuola del Bramante. Su antiche fondamenta risalenti al Medioevo, si erge il Palazzo Capranica, oggi Barberini, che presenta una bella facciata cinquecentesca fatta di pietra calcarea bianca.

Nei pressi dell’abitato, infine, vale la pena, che siate religiosi o no, la salita al Santuario della Mentorella, che secondo la leggenda venne costruito addirittura da Costantino nel IV secolo, in seguito appartenente ai Benedettini e dal 1800 donato alla Congregazione della Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo. Una curiosità: fu la meta del primo pellegrinaggio di Giovanni Paolo II dopo l’elezione al soglio Pontificio: vi si recò il 29 ottobre 1978, ma si dice ci sia tornato spesso, anche in incognito.

Foto | Flickr

La locandina dell\'evento

  • shares
  • Mail