Marino in tv: "chiuderemo i campi Rom" - [VIDEO]

Il sindaco di Roma: "Il nostro piano è chiaro: il superamento dei campi rom. Non è un problema solo italiano, ma di molti altri paesi".

marino announo


E' in tv, dove Marino recupera tanti punti. Ad Announo su La7, su un tema che a Roma è molto delicato. Il sindaco finalmente prendere posizione.

Va in onda un servizio sugli insediamenti di Salviati: roghi tossici, sporcizia, furti di rame, tanti drammi quotidiani che creano la rabbia dei residenti. Marino quindi interviene:

"Il campo Salviati 1 che giustamente crea tanto turbamento a Tor Sapienza, è stato aperto come campo temporaneo a metà degli anni '90 dal sindaco Rutelli, mentre il Salviati 2 qualche anno dopo dal sindaco Veltroni. Erano soluzioni probabilmente in sintonia con la visione di quei tempi. Oggi devono essere superate".


La soluzione può essere solo quella di chiudere quelle "isole di povertà" che portano verso una procedura d'infrazione dall'Europa. E progettare assistenza alloggiativa alternativa, già sperimentata in altre città italiane ed europee. Perché questo è un problema non solo romano.

"Servono finanziamenti per permettere ad esempio il recupero di edifici abbandonati, strumenti per dare la possibilità ai rom di ricostruirli. A condizione che si rispetti la legalità e che i bambini vadano a scuola. Per chi vuole un lavoro e vuole vivere nel rispetto della città, è giusto che ci sia la piena parità di diritti. Chiuderemo i campi, ve lo dimostrerò con i fatti".

  • shares
  • Mail