Metro C Roma: cresce la rete di metro, bus e tram Bike friendly

Con l'agognata entrata in funzione delle Linea C della metropolitana di Roma, cresce anche la rete di trasporto pubblico "Bike friendly" della capitale, senza contare che la sua fermata Parco di Centocelle è vicina alla ciclabile di viale Palmiro Togliatti, e attraverso questa in poco tempo anche alla linea A (fermate Subaugusta o Giulio Agricola) o alla B (Ponte Mammolo) della metro, oltre alla alla stazione FS Tuscolana.

Come già nelle linee A, B/B1 della metropolitana, cei giorni feriali, da inizio corse alle ore 7 e poi dalle pre 10 alle 12; sabato e domenica da inizio a fine corse, le biciclette possono salire sulle carrozze centrali della linea C contrassegnate dall’immagine delle porte scorrevoli in banchina sul vetro, fermo restando che:

- le biciclette vanno tenute ben salde a mano e non ai ganci presenti nelle carrozze, concepiti per bloccare le carrozzine dei disabili;

- chi viaggia con una bicicletta è personalmente ed esclusivamente responsabile dei danni che può provocare a se stesso, a cose, a persone e al servizio, sollevando Atac da qualsivoglia danno. 

- l'accesso ai tornelli è consentito al centro dell’atrio contrassegnato con il pittogramma bike friendly;

- l'accesso nelle carrozze può essere negato dal personale Atac, in caso di affollamento, anche nei periodi ed orari consentiti;

- per scendere sulle banchine si deve usare l’ascensore;

- in ogni caso, è necessario che i possessori di biciclette si attengano alle eventuali ulteriori istruzioni impartite dal personale Atac, direttamente o a mezzo di diffusione sonora;

- i passeggeri devono munirsi di regolare titolo di viaggio anche per la due ruote;

- il trasporto della bicicletta è gratuito soltanto per i possessori di abbonamento Metrebus.

- i possessori di biciclette pieghevoli possono circolare su metro A, B/B1, C, Roma-Lido e sulla rete di superficie ogni giorno della settimana, senza vincoli di orario.

MEXICO-CULTURE-SUBWAY-NO PANTS

Bus, tram, Roma-Lido “Bike friendly”

La rete di trasporto pubblico accessibile a chi viaggia con la bicicletta a seguito, già estesa dallo scorso agosto, oltre alle linee A, B/B1 e ora la C della metropolitana, comprende anche:

- Linee bus Atac 83, 118, 412, 673, 715, 772, 791, 911 e le 120F e 180F (queste ultime due, attive soltanto nei festivi) e linee tram esclusivamente su veicoli Jumbo Tram a pianale ribassato (modelli Roma1 e Roma2), normalmente in servizio sulle linee 2, 3 e 8 e, quando presenti, anche sulle linee 5, 14 e 19.

Sulla Roma - Lido direzione Ostia, nei giorni feriali (escluso il sabato), le biciclette sono ammesse da inizio servizio alle ore 12.30 e dalle 20 a fine servizio; in direzione Porta San Paolo da inizio servizio alle ore 7, dalle ore 10.30 alle 13 e dalle 16 a fine servizio. Il sabato e nei giorni festivi le bici sono ammesse per tutta la durata del servizio.

I mezzi di trasporto pubblico “Bike friendly” sono riconoscibili dal pittogramma di una bicicletta rossa su fondo bianco, presente sulla doga di fermata e sui Jumbo Tram accessibili; sulla rete metroferroviaria lo stesso pittogramma identifica i vagoni accessibili con bici al seguito: su metro A, B/B1 la prima carrozza nella direzione di marcia del treno. Sulla linea C una vetrofania affissa sulle porte scorrevoli in banchina identifica le carrozze centrali dei convogli dove è consentito l'accesso a bordo delle bici.

I gruppi di passeggeri con oltre 5 biciclette al seguito devono segnalare la propria presenza a bordo con un anticipo di almeno 24ore, per ricevere la necessaria assistenza. Per le linee A, B/B1, C e Roma-Lido si può telefonare al numero 06.4695.4037 o mandare una mail a: infomobilita@atac.roma.it.

Via | Atac

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail