Manifestazioni & Cortei a Roma: aspettando la nuova ordinanza di venerdì 18 novembre 2011

Le relazioni sono sempre un problema, difficile non concordare su questo con il sindaco Alemanno, anche quando dal suo blog con un video fa il punto ai suoi cittadini su ‘governans’, sfida della crisi, importanza strategica della capitale e colpi di reni, che temo abbiano poco a che fare con chi pedala in città.

Un videomessaggio che non trascura neanche la spinosa ordinanza sui cortei, un “successo” ormai scaduto che vieta e disciplina, ma a quanto pare da venerdì 18 novembre sarà ‘rimpiazzato’ da una nuova ordinanza, “più flessibile rispetto alla precedente, con sabato come giorno per i cortei e con percorsi stabiliti.”

Il sabato come giornata con meno problemi per i cittadini, causa si perplessità e critiche prima ancora di passare, in aggiunta al fatto stesso di disciplinare i cortei con un’ordinanza, già ragione di attrito con la precedente, sono nel piatto delle premesse per la prossima, insieme alle minacce di ricorso al tar dei sindacati, e quell’attenzione del sindaco per i diritti fondamentali dei cittadini che a quanto pare sta più a cuore a lui che a tanti cittadini.

Comunque gli studenti per saper leggere e scrivere, o quanto meno per tutelarne il diritto, saranno in piazza della Repubblica e in corteo con in Cobas già giovedì 16, alla vigilia della nuova ordinanza, mentre il palinsesto dei cortei ha già prenotato sabato 26 novembre e sabato 3 dicembre. Ma di questo torneremo a parlare, mentre non rimane che aggiornarci a venerdì 18, sperando di essere tra quei cittadini dei quali vengono tutelati i diritti fondamentali.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: