Atac: le deviazioni della settimana dal 14 al 20 novembre 2011

Bus Roma

Dopo una settimana ricca di mobilitazioni, scioperi, e lavori in corso, con sostanziose ricadute sulla mobilità e il trasporto pubblico della città, questa inizia con analoghi presupposti, un orizzonte offuscato da un nuovo sciopero dei mezzi di trasporto e manifestazioni.

Per fortuna da questa mattina qualche deviazione di percorso arriva anche per estendere il servizio del trasporto pubblico, con le corse della linea 246 prolungate fino a Castel Di Guido, in collegamento diretto con la stazione Cornelia della Metro A, e quelle della linea 023 limitate a Malagrotta, luogo del nodo di scambio con le corse non prolungate della linea 246.

Da lunedì 14 novembre anche la linea bus 128, con percorso invariato fino a via della Magliana, solo in direzione esterna prolunga le corse su via Arturo Crocco, via Toyoda, via Masala, via Mecozzi, rotatoria altezza di via Marchetti per invertire la marcia, via Mecozzi, via Masala, via Toyoda e capolinea in via Crocco, con ritorno su via della Magliana fino al capolinea di via Balzelli.

In una città che regola i suoi ritmi su ogni genere di calendario, da quello liturgico a quello politico, anche le dimissioni del Presidente del Consiglio potrebbero creare qualche cambiamento alla mobilità, a partire dalla fermata degli autobus di Via del Plebiscito, soppressa per ragioni di sicurezza durante l'incarico di Berlusconi, e ora forse ripristinata, stando almeno alla richiesta avanzata ad Atac da una nota diffusa dal consigliere Pd del Comune di Roma Paolo Masini.

In ogni caso lunedì alle 16.00, Atac manifesta in piazza del Campidoglio contro il blocco delle manifestazioni politiche e i tagli nel servizio pubblico.

Via Ostiense chiusa all'altezza del sottopasso con viale Marconi, in direzione centro devia il traffico su viale Marconi in direzione della Cristoforo Colombo, da dove è possibile proseguire verso le Terme di Caracalla o invertire la marcia per tornare su viale Marconi e proseguire verso San Paolo, mentre per i veicoli provenienti da Ostia, si consiglia di deviare per via di Decima proseguendo per viale dell'Oceano Indiano, oppure via del Fosso del Torrino proseguendo per viale Cina.

Martedì dalle 9 alle 14, anche una manifestazione all'ombra del palazzone della Regione, in piazza Oderico da Pordenone, rischia di creare possibili e probabili deviazioni o rallentamenti per i bus della linea 716.

Il calcio che smuove passioni e folle, e nello specifico quella interessata a seguire la partita Italia - Uruguay delle ore 20.45 allo Stadio Olimpico, martedì sguinzaglia invece in strada un rinforzo dei mezzi in servizio sulle linee 2, 32, 69, 280, 446, 628, 910 e altre 5 vetture bus a disposizione delle Autorità di Pubblica Sicurezza alla stazione Termini.

Mercoledì 16 novembre oltre ad un nuovo blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti nella “Fascia verde”, anche un paio di manifestazioni ‘statiche’ danno il loro piccolo contributo alla mobilità.

Dalle 15.30 alle 18 circa, la manifestazione statica in viale della Primavera/via Casilina rischia infatti di causare rallentamenti, fermi a vista e/o deviazioni su percorsi alternativi alle linee 105, 555, 558, stessa cosa per quella statica in via Laurentina/via dell'Acqua Acetosa Ostiense, con probabili ripercussioni sulle linee 072, 076, 703, 704, 707, 772, 797.

Una voragine in via Cinquefrondi, nel tratto compreso tra via Anagnina e via Ardore, invece devia la linea 503 per via Soveria Mannelli e via Cinquefrondi.

Giovedì oltre allo sciopero, dalle 9 alle 14, parte anche il corteo da piazza della Repubblica a piazza Santi Apostoli, sfilando per viale Einuadi, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via Cesare Battisti.

Deviazioni o limitazioni riguardano ben 52 linee: H, 5, 14, 16, 30Express, 36, 38, 40Express, 44, 46, 53, 60Express, 61, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80Express, 80L, 81, 84, 85, 87, 90Express, 90D, 105, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 630, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810, 850, 910, 916, 110Open, Archeobus.

Dalle 7 alle 17 la Questura ha disposto il divieto di sosta in piazza della Repubblica, in piazza SS Apostoli, e piazza Sant'Andrea della Valle, che viene anche chiusa durante il presidio organizzato dalla delegazione di manifestanti che la raggiungeranno al termine del corteo.

Giovedì tanto per riempire per bene la giornata, apre a due passi dal Colosseo il Caffè Propaganda, in via Claudia 15/19, e l’inaugurazione del nuovo bistrot dall’atmosfera parigina, con aperitivo, finger food e selezioni musicali, dalle 19 a mezzanotte, modifica anche il percorso delle linee bus 81, 117 e 673.

In direzione di piazza Risorgimento, via del Corso e via Rho, i bus seguono la direttrice via Druso, piazza Numa Pompilio, viale delle Terme di Caracalla e piazza di Porta Capena. Stesso percorso in direzione inversa tranne che per la linea 117 che segue il normale itinerario.

Da venerdì 18 novembre qualche novità arriva per il servizio delle linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà), con modifiche negli orari delle corse di inizio e fine servizio.

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Sabato pomeriggio, tra le 14.45 e le 18, un sit-in in programma a piazza Bocca della Verità rischia di modificare il percorso delle linee C3, 30Express, 44, 63, 81, 160, 170, 628, 630, 715, 716, 781 e per le turistiche 110Open e Archeobus.

Sempre sabato, dalle 20 una fiaccolata a Centocelle, tra piazza San Felice da Cantalice, via dei Castani, piazza dei Gerani e piazza dei Mirti, può essere causa di brevi stop per le linee 5, 19, 114, 213, 312, 450, 542, 552, 554.

Atac partecipa anche a "Musei in Musica" offrendo visitenel Polo museale di Atac, e concerti gratuiti (alle ore 21, 22 e 23) dei Circolabili Family Quintet, che riproduce i ruggenti anni '20 con un repertorio New Orleans, dixieland, swing ed un tocco circense che garantisce il connubio fra qualità musicale e coinvolgimento del pubblico.

Sabato e domenica tra le 7 e le 17, viale del Policlinico resta chiuso al traffico tra viale dell’Università e piazza Girolamo Fabrizio a causa delle potature, deviando il percorso della linea 649.

Dopo il blocco del traffico dei giorni scorsi, domenica a causa di livelli di inquinamento inaccettabili arriva anche il primo blocco della circolazione delle auto dell’era Alemanno, che forse non serve a pulire l'aria quanto a spopolare le strade di auto, ma tra le 9 e le 20 potenzia il trasporto pubblico locale di Atac e Roma Tpl, lasciando aperti i parcheggi di scambio normalmente chiusi nei giorni festivi.

Il potenziamento riguarda 86 linee: 088F, 105, 120F, 130F, 14, 150F, 170, 175, 19, 190F, 200, 201, 211F, 218, 224, 23, 280, 3, 301, 309, 31, 310, 32, 343, 360, 38, 409, 412F, 444, 44F, 451, 46, 49, 492, 495, 5, 541F, 542F, 545, 558, 60, 62, 628, 63, 654, 664, 671, 69, 706, 71, 714, 715, 716, 719, 75, 763, 764, 767, 780, 785, 791, 8, 80, 81, 84, 85, 86, 87, 870, 88, 881, 892, 90, 904, 905, 910, 911, 913F, 916F, 92, 926, 93, 98F, 990, 994, H.

Oltre alle numerose iniziative incoraggiate dalla domenica Verde, il Teatro Verde inaugura le sue domenica "a teatro con tutti i mezzi" con “Il pifferaio di Hamelin” e a chi arriva con i mezzi pubblici allo spettacolo delle 11 di mattina, viene consegnato un biglietto-bit per il ritorno.

Domenica approfittando delle strade più sgombre, anche lo squadrone che si occupa delle potature, dalle 7 al termine delle operazioni, chiude la Tangenziale Est tra via Livorno e la Stazione Tiburtina, in entrambi i sensi di marcia, deviando la linea bus 135 in via di Pietralata e via Nomentana.

A Ostia, la parziale chiusura di via delle Baleniere, tra via delle Antille e viale Vasco de Gama, dalle 6 a fine servizio devia le linee 04, C4, C13, C19, e nella notte tra domenica e lunedì si spostano anche le prime corse della notturna n3 su viale Vasco de Gama, via dei Velieri e via Isole del Capo Verde.

Sempre ad Ostia, questa domenica e la prossima, il lungomare Duca degli Abruzzi, tra via Carlo Avegno e piazza Scipione l'Africano, continua ad essere isola pedonale, dalle 8 alle 18, con divieto di transito in via Mario Ruta, tra via Grosso e via Fasan e deviazioni per le linee bus 01 e 05.

- 01 (circolare) - provenienti dalla stazione di Lido Centro: giunte in via della Corazzata proseguono per via Baffigo, via Avegno, inversione di marcia alla rotatoria altezza via dell'Idrosalo, via Avegno, via Baffigo.

- 05 - deviata solo in direzione Mar Rosso: giunte in via della Corazzata, altezza via dell'Idrovolante, proseguono per via della Corazzata, via delle Triremi, piazza Scipione l'Africano, lungomare Toscanelli, normale itinerario.

Sul fronte dei lavori in corso, dalle 17 alla mezzanotte di lunedì 14, lavori di rifacimento del manto stradale chiudono al traffico via Erasmo Gattamelata, tra via Roberto Malatesta e via Facino Cane, deviando il percorso delle linee bus 81, 553 e 545 che sposta anche il capolinea in via Roberto Malatesta, già capolinea della linea 810.

I bus della linea 81 provenienti da via Roberto Malatesta, giunti in via degli Ubertini, proseguono su via dell’Acqua Bulicante, largo Preneste, percorrono la corsia preferenziale di via Prenestina per poi riprendere il normale itinerario.

I bus della linea 545 diretti in piazzale del Verano, deviano su via degli Ubertini e via Ludovico dal Verme per poi tornare sul consueto percorso, mentre gli autobus della linea 553 provenienti da piazza dei Tribuni, percorrono via Roberto Malatesta e via dell’Acqua Bulicante.

Lunedì 14 e martedì 15 novembre, dalle ore 7.30 alle 18, lavori al manto stradale chiudono anche via Heidelberg e la rotatoria di immissione di via Cambridge, costringendo la linea 500 ad anticipare il capolinea di fronte al Policlinico Tor Vergata, in comune con la linea 20L.

Per la stessa ragione la linea 509 percorre via Salamanca e via Cracovia, e le linee 20, 20L, 500, 507 effettuano fermate in via della Sorbona, 30 metri prima e dopo la rotatoria di accesso alla rampa di via Tor Vergata.

Da lunedì 14 a mercoledì 16 novembre, dalle ore 22 alle 6 di mattina, anche i lavori fognari in via Passeri, chiudono il tratto di strada tra via Castelbolognese e lungotevere Portuense, deviando le vetture delle linee 170 e 781, solo in direzione Termini e piazza Venezia, per via Rolli e via degli Stradivari, mentre la linea 719 solo in direzione Partigiani, devia per via Orti di Cesare, via Volpato, rotatoria in piazzale della Radio, via Volpato, via Rolli e via degli Stradivari.

Il 14, il 15 e il 16 novembre, dalle 8 alle 16, mentre i giardinieri mettono in sicurezza alcuni alberi, via della Villa di Plinio resta chiusa, deviando i bus della linea 014 lungo via dei Pescatori e lungomare Duilio, e le corse scolastiche dello 06.

Dalle 22 di giovedì 17 alle 6 di venerdì 18, resta chiusa anche la galleria Giovanni XXIII per lavori di manutenzione.

Ci vuole ancora tempo per vedere la fine del cantiere che sta realizzando il Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta, e liberarci delle relative modifiche alla circolazione.

A proseguire è anche la deviazione del percorso della linea n9 lungo via dell’Annunziatella su richiesta degli stessi residenti nella zona per limitare il disturbo provocato dal transito notturno delle vetture, così i bus provenienti dalla stazione metro Laurentina seguono il normale itinerario sino a piazzale del Caravaggio, quindi proseguono per via Andrea Mantegna, deviano per via Tommaso Odescalchi e seguono per largo Benedetto Bompiani, prima di riprendere il normale itinerario.

In senso inverso, provenendo dalla stazione Termini, giunti in largo Benedetto Bompiani, deviano su via Tommaso Odescalchi, via Andrea Mantenga, e seguono per piazzale del Caravaggio per riprende il normale percorso.

Dopo la riapertura della tratta Termini-Arco di Travertino della linea A della metropolitana, proseguono fino ad aprile 2012 i lavori della nuova Linea C nella stazione di S. Giovanni, di conseguenza dalla domenica al venerdì, la Linea A della metro continuerà ad effettuare l'ultima corsa alle ore 21.00.

A partire dalle 21.00 il servizio rimane quindi sostituito dalle due linee bus MA1 Battistini-Arco di travertino e MA 2 Flaminio-Anagnina, con fermate in prossimità delle stazioni metro ad eccezione della stazione Spagna, servita dalle fermate a p.zza Barberini e Porta Pinciana. Il sabato la Linea A effettua servizio regolare (5,30 1,30), mentre per ulteriori informazioni e modifiche sul servizio sostitutivo, è attivo il numero unico 06.57003.

L’evento dalle 8 alle 18, chiude quindi per circa un chilometro del lungomare di ponente la circolazione alle vetture deviando il traffico sulla parallela del lungomare, da corso Duca di Genova al Porto.

Dalle scorse settimane ereditiamo anche i nuovi servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Stessa cosa sulla linea A della metropolitana, dove oltre all'esposizione di storie di “nuovi romani”, continua la Copertura radiomobile della Metropolitana di Roma, in fase di test in alcune ore della giornata, nelle stazioni della Metro A di Spagna, Barberini e Repubblica, grazie all’accordo stipulato con gli operatori di Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind.

Per gli abbonati Atac prosegue anche le sperimentazioni del progetto WiParking, per prenotare il parcheggio nelle autorimesse private direttamente on-line, e ViviFacile/Tpl per viaggiare “più informati” sui mezzi di trasporto pubblico.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito dell’agenzia della mobilità di Roma trovate anche le mappe e gli orari delle Zone a Traffico Limitato diurne e notturne, mentre in quello di Atac, l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario, che con l'ordinanza del Sindaco numero 245 dello scorso 28 ottobre, stabilisce che sino al 31 marzo 2012 gli autoveicoli a benzina "Euro 1", quelli diesel "Euro 2", i ciclomotori e i motoveicoli "Euro 1" non possono entrare nell'Anello Ferroviario, dal lunedì al venerdì.

Per il resto, al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail