Maltempo Roma, la situazione in tempo reale

Roma si sveglia sotto l'acqua, poi c'è una lunga pausa, quindi la notte nel primo pomeriggio e l'acquazzone. 06blog monitora la situazione in tempo reale. Ecco video e foto. Attendiamo anche le vostre.

Ore 16:30

Marino ha confermato che comunque domani riapriranno le scuole.

Ore 16:00

Ad un certo punto era notte fonda:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Violentissima e rapidissima grandinata su Roma. Ecco il centro. Mai vista tanta acqua tutta insieme in così poco tempo. Se ci fosse ancora qualche pseduoesperto meteo fatto in casa che storce il naso sul termine: Bomba d'acqua.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Ore 15.49

La luce sta scomparendo, il cielo su Roma sta diventando nero come la pece, o se preferite un presagio, mentre, a quanto pare, in alcune zone della città inizia di nuovo piovere, in altre a cadere chicchi di grandine grossi come noccioline ... dalla Salaria a Monte Mario.

Intanto, il sindaco Marino che ha invitato tutti a non uscire di casa, dalla conferenza dell'Anci a Milano da sapere che la situazione in città è sotto controllo, mentre il nuovo punto con il prefetto è rimandato alle ore 18.00

«Intorno alle 18 faremo il punto, insieme al Prefetto, per verificare se sia il caso di prolungare o meno, nella giornata di domani, le precauzioni assunte per oggi, quindi naturalmente anche la riapertura delle scuole»

Ore 11.45

Ha ripreso a piovere. L'allarme ora si sposta per le prime ore del pomeriggio.

Ore 11.30

Per ora comunque la situazione è piuttosto tranquilla. Dopo le prime ore pesanti del mattino, adesso non piove proprio. Il traffico sfrutta le assenze e i varchi ZTL aperti.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Ovviamente si scatena il popolo dei polemici a tutti i costi. Per cui ora Marino è colpevole di aver chiuso le scuole. Più o meno come lo sarebbe stato se le avesse lasciate aperte sotto il diluvio eventuale.

aspettando la bomba #mannaggia #diluviouniversale #attendereprego #maltemporoma #maltempo #pioggia

Una foto pubblicata da Marco Fiocchi (@rondoner) in data Nov 11, 2014 at 1:39 PST

Chiaro che se invece ci sono problemi di allagamento. La colpa è sempre dell'amministrazione. Come se ne esce?

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Ore 10:00

L'allerta meteo a Roma resta in rosso, mentre Mauro Grassi, direttore della struttura di missioni contro il dissesto idrogeologico di Palazzo Chigi, parla di allarme "viola", equivalente a situazione molto difficile e massima allerta, mentre dalla Sala Coc della protezione civile che fa riferimento a quella regionale, si avverte che in tarda mattinata, primo pomeriggio, la città potrebbe anche essere investita dalla fantomatica ma pur sempre temuta bomba d'acqua.

L'allerta meteo a Roma resta in rosso, mentre Mauro Grassi, direttore della struttura di missioni contro il dissesto idrogeologico di Palazzo Chigi, parla di allarme "viola", equivalente a situazione molto difficile e massima allerta, mentre dalla Sala Coc della protezione civile che fa riferimento a quella regionale, si avverte che in tarda mattinata, primo pomeriggio, la città potrebbe anche essere investita dalla fantomatica ma pur sempre temuta bomba d'acqua.

Nelle prime ore del mattino Atac chiude le stazioni della metropolitana Giulio Agricola, Porta Furba, Lucio Sestio e Colli Albani, riaperta intorno alle 10.30, ma i treni transitano senza fermarsi per i danni provocati dal maltempo e resta attivo il servizio bus di supporto alla tratta Colli Albani-Subaugusta.

Nelle prime ore del mattino Atac chiude le stazioni della metropolitana Giulio Agricola, Porta Furba, Lucio Sestio e Colli Albani, riaperta intorno alle 10.30, ma i treni transitano senza fermarsi per i danni provocati dal maltempo e resta attivo il servizio bus di supporto alla tratta Colli Albani-Subaugusta.

Sul fronte di disagi e allagamenti c'è l'imbarazzo della scelta, dai rallentamenti per corsie chiuse sul Gra ad alcuni semafori in tilt sulla Casilina.

Sul fronte di disagi e allagamenti c'è l'imbarazzo della scelta, dai rallentamenti per corsie chiuse sul Gra ad alcuni semafori in tilt sulla Casilina.

Le strade chiuse vanno dalla zona di Ponte Milvio a Prima Porta, viale Manzonichiusa tra via Labicana e via Tasso, su viale Falcone e Borsellino nel tratto della "Panoramica" compreso tra via Trionfale e piazzale Clodio. Via Prenestina chiude all'altezza di viale Palmiro Togliatti, registra disagi all'altezza di via Manfredonia, e la seguono viale della Primavera, via di Vigna Murata all'altezza di via Grotte D'Arcaccio, via Gordiani, via della Stazione Tiburtina, ancora chiusa per allagamenti nel sottovia all'altezza del cimitero del Verano.

Le strade chiuse vanno dalla zona di Ponte Milvio a Prima Porta, viale Manzonichiusa tra via Labicana e via Tasso, su viale Falcone e Borsellino nel tratto della "Panoramica" compreso tra via Trionfale e piazzale Clodio. Via Prenestina chiude all'altezza di viale Palmiro Togliatti, registra disagi all'altezza di via Manfredonia, e la seguono viale della Primavera, via di Vigna Murata all'altezza di via Grotte D'Arcaccio, via Gordiani, via della Stazione Tiburtina, ancora chiusa per allagamenti nel sottovia all'altezza del cimitero del Verano.

Gli allagamenti si registrano da via Cilicia al sottovia della stazione Tuscolana, su vari tratti di via Salviati, su piazzale Appio, via di Torpignattara, via della Maglianella, la zona di Porta Metronia, piazzale Ostiense, sul viale Castrense e code tra la Tangenziale Est e via Nola in direzione San Giovanni.

Gli allagamenti si registrano da via Cilicia al sottovia della stazione Tuscolana, su vari tratti di via Salviati, su piazzale Appio, via di Torpignattara, via della Maglianella, la zona di Porta Metronia, piazzale Ostiense, sul viale Castrense e code tra la Tangenziale Est e via Nola in direzione San Giovanni.

Disagi anche sul viale Regina Elena, con traffico bloccato tra viale dell'Università e piazzale del Verano. Viabilità in tilt nel centro, a causa della chiusura di via dei Cerchi, al Circo Massimo per un albero pericolante.

Disagi anche sul viale Regina Elena, con traffico bloccato tra viale dell'Università e piazzale del Verano. Viabilità in tilt nel centro, a causa della chiusura di via dei Cerchi, al Circo Massimo per un albero pericolante.

A Fiumicino si sono allagate alcune strade all'Isola Sacra e su via dell'aeroporto ma lo scalo romano, fulmini a parte, registra solo qualche ritardo nei voli diretti, mentre quello di Ciampino dirotta sei voli Ryanair su Fiumicino tra le 7 e le 9: provenivano da Bari, Siviglia, Madrid, Cagliari, Budapest e Niederrhein. Le navette portano attualmente i passeggeri da un aeroporto all'altro.

A Fiumicino si sono anche allagate alcune strade all'Isola Sacra e su via dell'aeroporto ma lo scalo romano, fulmini a parte, registra solo qualche ritardo nei voli diretti, mentre quello di Ciampino dirotta sei voli Ryanair su Fiumicino tra le 7 e le 9: provenivano da Bari, Siviglia, Madrid, Cagliari, Budapest e Niederrhein. Le navette portano attualmente i passeggeri da un aeroporto all'altro.

Ore 9:00

Stamattina comunque si sono regitrati i momenti fin'ora più delicati. Nonostante l'allerta meteo, le scuole chiuse, Roma ha provato a "muoversi". E non è stato affatto facile. Ecco i primi dati:

Traffico deviato a piazzale delle Provincie. Chiuso sottopasso in direzione Tiburtina per allagamento. Questo sotto è piazzale Verano.

IMG_3981 1

Qui sotto invece siamo a Santa Maria del Soccorso. Zona Pietralata/Tiburtina.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Mandate le vostre segnalazioni a suggerimenti@06blog.it

Tra i quartieri a più alto rischio a causa di questa ondata di maltempo, c’è Roma nord che, in passato è stata fortemente danneggiata da nubifragi, smottamenti e vento. Ecco perché si è già pensato di predisporre un piano alternativo a Prima Porta, che comprende la possibilità di utilizzare una scuola in via Brembio, nel caso fosse necessario accogliere degli sfollati.

[*in aggiornamento]

  • shares
  • Mail