Romanorum: il romano spiegato ai romani. "Chi nun s’arisente nun è fijo de bona gente"

Romanorum: il romano spiegato ai romani. "Chi nun s�arisente nun è fijo de bona gente"

Un'altra caratteristica attribuita ai romani de roma di cui abbiamo già parlato qui su Romanorum è la propensione all'aggressività. Stiamo come al solito - ovviamente - facendo delle generalizzazioni divertite e personaggi come Meo Patacca o Rugantino, chiariscono bene come il 'bullo' romano sia più spesso uno spaccone spavaldo che un pericoloso attaccabrighe.

A questa breve premessa va associato il detto che vi proponiamo oggi. "Chi nun s’arisente nun è fijo de bona gente", ovvero: chi non si ribella (risentirsi, infastidirsi) non è una brava persona (il contrario di 'bona gente' lo lasciamo immaginare a voi...). Frase che contrasterebbe molto con la tanto lamentata indolenza capitolina, che invece viene meno proprio quando c'è da protestare: opporsi non solo a chi chiede di 'chinare il capo', ma anche a chi lo china senza battere ciglio. Un misto di orgoglio e sfida che questa città conosce benissimo.

  • shares
  • Mail