Al Campidoglio con Clet

Clet Abraham, cartello sotto il Campidogli

Inutile che lo nasconda, da quando ho conosciuto personalmente Clet, se incontro un suo cartello animato, mi sembra quasi di salutare un vecchio amico.

Sarà che è stato divertente scoprirlo con voi, seguendo le sue tracce segnaletiche, sparse e cresciute per Roma, l'Italia e l'Europa. Sarà che le sue opere riescono sempre a catturare la mia attenzione. Anche quando diventano ripetitive.

Ormai un divieto senza omino pare orfano. Se poi capita di vederlo fino a sotto il Campidoglio, come quello che vedete nelle foto, allora mi rendo conto che al nostro e-clet-tico artista piace sfidare non solo i luoghi più famosi, ma anche quelli più rappresentativi del sistema del traffico obbligatorio.

Clet Abraham, cartello sotto il Campidogli
Clet Abraham, cartello sotto il Campidogli

  • shares
  • Mail