La nuvola di Fuksas: 7 anni di appalti, errori e ritardi per il reportage Codacons

7 anni di sprechi, appalti, errori e ritardi per 10 minuti di reportage Codacons e una denuncia che aspetta il decollo della Nuvola di Fuksas all'Eur.

Il 2015 si avvicina, insieme allo scadere dell'ennesima proroga per la consegna dell'imponente Nuvola di Fuksas, ancora imbrigliata in cantiere e orfana dell'archistar che ha dotato il Nuovo Centro Congressi dell'Eur di linee fluide e futuristiche ispirate alla natura.

Nuvola di Fuksas nel reportage Codacons

Dopo numerose incertezze, rinvii e una sfilata di moda in bilico tra sogno, realtà e lavori in corso, con Massimiliano Fuksas estromesso dalla direzione artistica del progetto in costruzione dal 2007, tra i primi a dubitare della consegna nel 2015, anche Codacons chiede alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica di Roma di aprire un'indagine sulla realizzazione della costosa opera.

Un denuncia corredata di un reportage video, realizzato dalle telecamere del canale televisivo dell’associazione (ch 695 Dtt Lazio, streaming www.codacons.it) per un viaggio di 10 minuti in 7 anni di storia del cantiere infinito, tra varianti impreviste, rincari inspiegabili, appalti reiterati, errori grossolani, sprechi e continui ritardi.

Nuvola di Fuksas nel reportage Codacons

Nuvola di Fuksas nel reportage Codacons

Un viaggio tra le macerie di un'opera bloccata dall'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, che si staglia all'ombra di quella ambiziosa "Lama" che stenta a trovare compratori per il lussuoso hotel 4 stelle che ospita con un panorama del genere.

Nuvola di Fuksas nel reportage Codacons

L'indagine su uno dei tanti cantieri interminabili dell'Eur, con la quale il Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell'Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori, spera di verificare l'entità e la responsabilità di eventuali sprechi di soldi pubblici e ritardi, a carico di soggetti, privati o istituzionali, quanto di quelli addetti all’attività di controllo e sicurezza.


Foto | screenshot video YouTube

  • shares
  • Mail