Body Worlds torna a Roma: nuovo allestimento viscerale, sino al 12 aprile 2015

Il conturbante viaggio nel corpo plastinato di Body Worlds torna in mostra a Roma con un nuovo allestimento e incursioni in medicina, arte contemporanea e cinema, da Francis Bacon a David Lynch.

Il fascino dei corpi plastinati di Gunther von Hagens, nutrito dalle esplorazioni viscerali della scienza, le provocazioni spettacolarizzate dell'arte e una celebrità amplificata dalla polemica, è di nuovo esposto a Roma con Body Worlds, il ciclo della vita, con la mostra prorogata sino al 12 aprile 2015, prima di continuare il tour della mostra itinerante nel Nord Europa.

Chi ha perso la precedente mostra alle officine Farneto, può quindi approfittare del nuovo allestimento ospitato al SET Spazio Eventi Tirso, per compiere un viaggio nel corpo umano.

Un viaggio macabro e conturbante che dispone di tessuti e organi 'veri', conservati con polimeri di silicone sostituiti ai liquidi, grazie alla tecnica della “plastinazione” inventata e brevettata all’Università di Heidelberg, da questo scienziato soprannominato 'dottor morte' e paragonato al dottor Frenkenstein, che ha saputo trasformare critiche e polemica in 'promozione'.

Body Worlds a Roma, Officine Farneto

Un nuovo allestimento di corpi e meccanismi che, coniugando medicina, arte contemporanea e cinema, promette di osservare le meraviglie del cervello con Francis Bacon e Terry Gillian, gli universi della percezione con Bill Viola e David Lynch, le generazioni e le visioni con Mat Collishaw e Werner Herzog.

Le meraviglie del cervello
excursus nella neurofisiologia, con introduzione ai neuroni specchio e alle place cells (c.d. cellule GPS del cervello), con incursioni nell’opera pittorica di Francis Bacon e nel cinema di Terry Gillian

Gli universi della percezione
excursus nella neurobiologia, con introduzione alla retina artificiale e agli impianti cocleari, con incursioni nella video arte di Bill Viola e nel cinema di David Lynch

Generazioni e visioni
excursus nell’immunobiologia, con introduzione alla apoptosi e all’ingegneria genetica, con incursioni nell’opera visiva di Mat Collishaw e nel cinema di Werner Herzog

La mostra ideale per guardare come funziona il corpo, testare il nostro rapporto con la morte e magari diventare donatori per le prossime 'scultoree rappresentazioni delle viscere umane' di Gunther von Hagens.

BELARUS-EXHIBITION-ANATOMY-FEATURE

Nell’ambito di TRANSCORPUS – ciclo di workshop ed eventi di arte contemporanea a latere della mostra BODY WORLDS – Il Ciclo della Vita, lunedì 12 gennaio 2015, a partire dalle ore 17.00 (peer circa un'ora), si svolgerà anche la open lecture L’universo del corpo fra disegno e anatomia del Prof. Marco Bussagli, aperta e gratuita al pubblico della mostra, previo acquisto del ticket d’ingresso presso la biglietteria.

Orari


Body Worlds, il ciclo della vita

SET Spazio Eventi Tirso,
via Tirso 14 (zona Salaria – Viale Regina Margherita)
prorogato al 12 aprile 2015
dal lunedì al giovedì ore 10 – 20
venerdì e sabato ore 10 – 23
domenica ore 10 – 21

dal lunedì al giovedì dalle ore 10 alle 20,
venerdì e sabato dalle ore 10 alle 23
domenica dalle 10 alle 21.
L'ultimo ingresso è consentito fino ad un'ora prima dell'orario di chiusura.

come arrivare:
tram 2, 3, 19, bus 63, 83, 53.

shuttle bus in collaborazione con CitySightSeeing Roma, da Stazione Termini al SET, tutti i giorni, con partenze ogni ora dalle ore 9.30, a 3€

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Biglietti

Biglietto in prevendita o al botteghino
intero 16€,
ridotto 6-18 anni 12€, over 65, studenti e disabili 14€.
gratuito per i bambini sotto ai 6 anni

per famiglie:
2 adulti + 2 bambini o 1 adulto + 3 bambini under 18 44€,
2 adulti + 3 bambini o 1 adulto + 4 bambini under 18 50€.

Body Worlds a Roma, Officine Farneto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail