L'ultimo dei furbetti

Danilo Coppola, l'immobiliarista romano azionista di Mediobanca, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri per bancarotta, associazione a delinquere, riciclaggio e appropriazione indebita. Secondo l'accusa avrebbe creato un buco di 130 milioni di euro e di evasione fiscale per presunti 112 milioni.

Coppola, 39 anni e una chioma da paggio, iniziò le proprie fortune nella borgata Finocchio investendo nel campo immobiliare prima e finanziario poi. Salì agli òneri delle cronache nell'estate del 2005, quando partecipò alle fallite scalate di Stefano Ricucci e Gianpiero Fiorani su BNL e Antonveneta. Oltre al celebre Lingotto di Torino, Coppola è proprietario a Roma di prestigiosi alberghi come il "Cicerone" e il "Daniel's", e ha una partecipazione del 2,5% nella AS Roma. Curiosità: è fidanzato, come costume vuole, con una bellissima ragazza cui regalò un cellulare modificato per essere intercettato: una sofisticata apparecchiatura consentiva che gli sms e le telefonate da lei ricevute fossero deviati a Coppola stesso.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: