24mila euro

E' in previsione l'apertura di sportelli di intermediazione tra le forze dell'ordine e le associazioni che si occupano di usura ed estersione nei comuni della provincia di Roma. Secondo i dati diffusi da uno studio della Cgia di Mestre, tali fenomeni stanno prendendo piede soprattutto lungo il litorale, ma sono ancora in fase iniziale e dunque non difficili da stroncare.

Secondo il prefetto Achille Serra, gli sportelli contribuiranno positavamente alla lotta contro l'usura; il difficile sarà semmai contrastare l'indebitamento, che è la causa principale dell'esposizione allo strozzinaggio. A ricorrere a prestiti con tassi di interesse che arrivano anche al 16 per cento, sono per la metà cittadini romani con una esposizione bancaria molto alta. Dell'altro 50 per cento fanno parte persone che incrociano problemi familiari a quelli delle piccole imprese. Tra mutui, prestiti al consumo, e uso di carte revolving, il debito medio di ogni famiglia della provincia di Roma è di 24 mila euro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: