Allerta meteo sul nord del Lazio

Maltempo e allerta meteo si spostano da Genova e il nord allagato al Lazio settentrionale, ma non dovrebbero interessare Roma.

[embed1]

A cinque giorni dall'alluvione che ha gettato Genova nel fango, mentre la procura indaga per disastro e omicidio colposo, con controlli che si estendono dalla mancata allerta alla gestione dell'emergenza, il maltempo si sposta e dopo aver allagato Parma con l'esondazione del torrente Baganza e spinto la Provincia di Alessandria a chiedere lo stato di calamità, tra frane, allagamenti e paesi si prepara a scendere, sino a toccare il nord della nostra regione.

La Regione Lazio ha diramato l'allerta meteo per le zone settentrionali, con precipitazioni a prevalente carattere temporalesco, accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento, che si estende dal pomeriggio di ieri alle successive 24-30 ore, con la criticità idrogeologica in codice giallo-moderata sulle zona di allerta dei Bacini Costieri Nord e Bacino Medio Tevere, mentre sembra assente sull'Appennino Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri.

Una condizione di criticità che non sembra investire il cielo di Roma, che oggi, come i prossimi giorni, resta velato o poco nuvoloso, sebbene ben ventilato.

Qualche pioggia sparsa potrebbe cadere nella notte, e tra mercoledì e giovedì, mentre il fine settimana dovrebbe tornare soleggiato, accordando il solito beneficio del dubbio a previsioni meteo che si protraggono oltre i due tre giorni.

Dopo tanti disastrosi imprevisti e Genova, in ogni caso, la Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha emesso l'Allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare gli adempimenti di competenza. Per ogni emergenza so continua a fare riferimento alla Sala Operativa Regionale al numero 803.555.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail