La settimana dei Municipi: la pubblicità è l’anima del commercio

Eventi patinati, concorsi e utilità solleticano i cittadini

municipipubblicita

Appuntamenti, concorsi, eventi per i cittadini: come fanno i Municipi a farsi pubblicità e in definitiva a raccogliere consensi che prima o poi, nel segreto dell’urna, si trasformeranno in voti? Questa settimana abbiamo scovato su questa lunghezza d’onda, iniziative davvero interessanti che potrebbero essere interpretate in chiave maliziosa – come stiamo facendo noi – ma anche in maniera più romantica o se volete ingenua: l’amministrazione finalmente fa qualcosa per noi!

Partiamo da una notizia che richiede acume per essere letta nel senso che dicevamo: il Municipio IX si rifa il look e affida la propria immagine ai cittadini. Il nuovo logo dell’amministrazione, infatti, sarà scelto proprio dai residenti fra tutti i partecipanti al contest “Roma nove. Proponi il logo del tuo Municipio” e avrà come compito, ovviamente, la promozione del territorio sul piano turistico, culturale e commerciale e quindi marcherà praticamente ogni attività istituzionale.

Cittadini concorrenti e giuria, dunque: diabolico, non trovate?
Il Municipio XIII, invece, ha regalato ai propri abitanti tre giorni di festa con la decima edizione della “Giornata del contemporaneo”, un’occasione unica d’incontro tra l’arte, il sociale e la cittadinanza. Tra le altre cose, è stata organizzata nella sede municipale una mostra di diversi artisti e la vendita di tali opere servirà a finanziare la realizzazione di un centro estivo per bambini autistici.

Se nel tredicesimo si coniuga arte e solidarietà, nel Municipio XV il connubio è tra sport e salute per due giorni tutti dedicati alla prevenzione: in programma questo weekend un’iniziativa gratuita che permetterà alla popolazione di effettuare esami alla tiroide, misurazione del colesterolo e della glicemia, assistiti da un’equipe di medici del policlinico Gemelli. In contemporanea sarà possibile assistere a partite di tennis tra vip che si sfideranno sui campi in terra rossa del Foro Italico.

Più sostenibile, invece, la vocazione del Municipio V che ha vinto il concorso nazionale per il Comune più partecipativo con il suo progetto “I diari della bicicletta”, che si pone l’obiettivo di promuovere una mobilità – appunto – più sostenibile dal punto di vista ambientale, ma anche sociale ed economico, pur in una metropoli come Roma, sviluppando contemporaneamente nuove relazioni tra cittadinanza e istituzioni e utilizzando le risorse proprie del territorio. Il progetto, che in pratica renderà più facili gli spostamenti in bici, è stato giudicato dalla giuria il più creativo e originale.

Verde e sociale le priorità del Municipio XIII questa settimana, che ha deciso di coinvolgere nella manutenzione del verde e degli spazi pubblici del quartiere Aurelio i cittadini seguiti dal dipartimento di salute mentale della Asl Rm E, che saranno presto impegnati in piccole attività del genere. In precedenza l’amministrazione aveva già arruolato gli anziani dei centri presenti sul territorio, trasformandoli nei “custodi del verde” cui sono affidati lavoretti di manutenzione ordinaria nei giardini pubblici dell’area.

Infine, ma non per ultima, la app elimina-code che da due giorni permette di saltare la fila negli uffici anagrafici dei Municipi I, II, XII, XIII e XV e che entro fine mese sarà estesa a tutti e 15. A regime il progetto prevede 38 nuovi totem nei diversi uffici e un’applicazione scaricabile direttamente sul proprio smartphone, attraverso la quale si potrà prenotare il proprio turno agli sportelli. Qualche volta la tecnologia ci salva davvero la vita!

Foto | Bruno

  • shares
  • Mail