Ristorante "La Pampa"

Prendo spunto dalla segnalazione di Chiara sulla festa di Carnevale organizzata lo scorso martedì grasso, per parlarvi di questo ristorante specializzato in piatti di carne sudamericana e molto curato dal punto di vista dell’ambientazione, per la decorazione di pareti e pavimenti, e per la presenza di ricercate statue e mascheroni.

Ma andiamo con ordine. Partiamo da una nota dolente: la posizione 'geografica'. In pratica raggiungere il locale è una piccola impresa, o almeno così è stato di notte per me. Nonostante indicazioni stradali e suggerimenti vari ci siamo persi almeno un paio di volte. Il consiglio è di prendere come punto di riferimento Piazza De Cupis a Tor Sapienza, prendere Via di Tor Cervara e girare poi a sinistra in Via Salviati che dopo un pò (un bel pò) si trasforma in Via Collatina Vecchia.

Compiuta questa ‘fatica’ si viene ricompensati da un locale curato e originale. Uno stile tribale caratterizza le statue di bisonti sparse nel giardino, i mascheroni appesi alle pareti interne e i simboli sulle tovaglie dei tavoli. Ma appena entrati, non passa inosservato il bancone delle carni.

La particolarità del locale è infatti quella di esporre praticamente tutti i tagli e i tipi di carne disponibili. I tagli sono tre: entrecote, filetto e fiorentina, mentre le provenienze vanno dall’Argentina al Brasile, dall’Irlanda alla Danimarca (ma per gli affezionati all’Italia c’è anche carne nostrana). Per chi invece vuole esagerare, c’è il Bisonte Americano oppure una sceltissima - e costosissima, circa 100 € al chilo - carne di provenienza Giapponese (proposta, se non sbaglio, anche dai "Carnivori").

La carne al taglio si ordina direttamente al bancone, dopo averne osservato aspetto, provenienza e prezzo (rigorosamente espresso al chilo). Bisogna perciò avere l’accortezza di precisare il peso desiderato, per evitare di riempire fuori misura il proprio stomaco e svuotare il portafogli. Ultime informazioni da dare: cottura e numero di tavolo.

La qualità è ottima, e non solo quella della carne: anche le altre pietanze meritano un pò di considerazione. Tra gli antipasti si possono prendere i cornetti di bresaola con mousse di formaggio, o i formaggi misti con pere, noci, miele e marmellata di pomodori, o semplici (ma buonissime) bruschette miste. La scelta dei primi è abbastanza limitata, ma compensata da numerosi contorni, dalle classiche patate arrosto, ai broccoli, alla cicoria, alle cipolline in agrodolce. Tutto il menu lo trovate sul sito del ristorante. Anche se, purtroppo, non sono indicati i prezzi.

I prezzi sono medio-alti: una entrecote argentina ad esempio costa più o meno 45 € al chilo e un filetto (sempre argentino) supera i 55 €. Considerate che per tre etti di entrecote, porzione media, il prezzo si aggira intorno ai 14-15 €. Aggiungete contorno, acqua, vino e caffè e si superano i 30 € a persona.


Il servizio è cortese e l’ambiente molto piacevole ma un pò troppo buio. Si crea atmosfera sì, ma si distingue anche poco ciò che si mangia. Le sale sono enormi (il ristorante occupa i locali di un casale ottocentesco) e al primo piano c’è n'è una solitamente riservata a banchetti e feste private.

Ristorante La Pampa

Indirizzo: Via Collatina Vecchia 127
Tel.: 06/22755107
Chiuso il lunedì

  • shares
  • Mail