Ama alla Montagnola: Operazione camouflage per muri patchwork

Via Calderon della Barca

Chi vive nei paraggi della Montagnola, nel XI Municipio, in questi giorni si è sicuramente accorto della presenza della task force contro il degrado che da mercoledì ‘lotta per il Decoro urbano a colpi di pennello’ con l'ennesima operazione muri puliti, non tanto per la diminuzione di scritte e tag dai muri, quanto per l’aumento di rettangoli di tinta comparsi a macchia di leopardo nel quartiere, che oltre a non decorare, non puliscono e spesso lasciano anche intravedere quello che dovrebbero coprire.

Un lavoretto patchwork ( che tradotto non è altro che "lavoro con le pezze") visibile solo sulle pareti di via Francesco Acri, via Pico della Mirandola, via Attilio Ambrosini, via del Caravaggio, via Aristide Sartorio, e questa mattina anche in via Calderon della Barca, che affaccia su Via di Grotta Perfetta, con gli operatori Ama ancora all’opera nella prima foto della gallery, uno solo a dire al vero, mentre altri 4 guardavano tenendosi a distanza di sicurezza per gli schizzi.

Un lavoretto che il solito paleo-telefonino rende solo in parte, ma vi sarà di certo accaduto di vedere in altri quartieri già sottoposti allo stesso trattamento di camouflage (“soffiare fumo per disorientare chi si ha di fronte”).

Ama alla Montagnola Operazione camouflage per muri patchwork
Via Baldassarre Castiglione Via Pico della Mirandola Via Pico della Mirandola Via Pico della Mirandola

Un lavorone che da parecchio tempo destina 'troppo' personale Ama alla ‘copertura alla meglio’ di superfici urbane che nella migliore delle ipotesi rimangono tali solo qualche giorno, prima di venire di nuovo ricoperte di graffiti, scarabocchi di ogni genere e cartelloni, a via Appia, come a via Ardeatina, Laurentina, Cristoforo Colombo, Tiburtina, Nomentana, Salaria, Flaminia, Prenestina, il Centro storico, Trastevere, il lungotevere e i ponti cittadini. Basta fare un giro per costatarlo.

Un lavorone ‘vano’ e dispendioso che da troppo tempo impiega personale Ama notte e giorno per il Decoro di Roma, personale che sarebbe di certo più utile e 'decoroso' destinare alla raccolta differenziata dei rifiuti, ben più urgente con la sbandierata crisi delle casse comunali. Raccolta dei rifiuti che per inciso in questo quartiere usa ancora i cassonetti verdi dell’indifferenziata e svuota a intervalli troppo lunghi quelli blu e bianchi.

Allora perplessa mi vado a riguardare il significato etimologico di Decoro, dal latino Dec-òrum che conviene, che ben si addice, e tutto si può dire tranne che il significato di questa parola sulla bocca di tutti i nostri assessori comunali non si addice alla coscienza della loro dignità ..

Via Pico della Mirandola Via Aristide G Sartorio Piazza Lorenzo Lotto Via Attilio Ambrosini

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: