Leonardo da Vinci a Fiumicino: il Genio all'Aeroporto con le macchine da volo

Il Genio di Leonardo a Fiumicino

Quando Leonardo da Vinci ha progettato l’Ornitottero verticale, era forse troppo presto per immaginare che un giorno avrebbe ispirato l’elicottero, ma non è escluso che il genio febbrile del grande inventore, disegnando Alianti, Deltaplani, Piume Volanti e Viti Aeree, volasse già con l’immaginazione molto più in là e in alto..

Un tale genio avrebbe anche potuto peccare di lungimiranza e prevedere che lo stesso Ornitottero, alto 12 metri con un’apertura alare di 24, venisse esposto con tutto “Il Genio di Leonardo”, insieme ad altri modelli di macchine da volo realizzate dai suoi progetti, un viaggio virtuale e per un po' anche il “Ritratto di Acerenza”, nel terminal 1 dell’aeroporto più grande di Roma che porta il suo nome, per festeggiarne il primo cinquantennio, e visto che ci siamo anche i primi 150 anni dell'Unità d'Italia.

Chissà .. forse Leonardo avrebbe anche potuto progettare una viabilità più efficiente per l’aeroporto, o quanto meno prevedere la fine dei lavori per la costruzione del molo C e del fantascientifico Fiumicino Due, mentre è più in dubbio che avesse per la testa un Wine Festival come quello in corso nei negozi Good Buy dell’aeroporto romano, che fino al 6 novembre (s-)vende 'genio in bottiglia da 37,5 cl' con il vino Chianti “Leonardo” delle Cantine Leonardo da Vinci (pure loro al cinquantesimo compleanno) al prezzo simbolico di 1 centesimo.

Il Genio di Leonardo
Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo

Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo Il Genio di Leonardo

Il Genio di Leonardo

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: