Il Colle del Campidoglio ha bisogno di un restyling: Alemanno rincorre gli sponsor per trovare sette milioni di euro

Il Colle del Campidoglio ha bisogno di un restyling: Alemanno rincorre gli sponsor per trovare sette milioni di euro

Secoli e storia, traffico, smog e turisti: il Campidoglio accusa i segni del tempo e necessita di essere sistemato. Per il restyling è già pronto un progetto di recupero (il nome completo è "Piano di intervento per il recupero, valorizzazione e riassetto") che - ovviamente - ha un costo. La cifra è di sette milioni di euro, uno solo a carico dell'amministrazione capitolina.

I lavori avrebbero la durata di un anno e il piano stabilito dagli uffici tecnici prevede un rifacimento dei prospetti dei palazzi, dell'illuminazione architettonica oltre al restauro della pavimentazione e il monitoraggio delle sculture ('osservato speciale' - neanche a dirlo - il Marc'Aurelio). Per trovare il denaro è stato istituito un bando pubblico: la speranza è di invogliare l'intervento di uno sponsor, con una serie di scambi.

Chi sborserà i sei milioni - garantisce il sovrintendente Umberto Broccoli - potrà infatti apporre il marchio sui cantieri, utilizzare il logo di Roma Capitale per le proprie campagne promozionali, girare gratuitamente spot pubblicitari e avere il ricordo e il ringraziamento imperituri con una targa in marmo nei luoghi restaurati. Aspettiamo curiosi di sapere chi si farà avanti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: