La Tana della Lupa: prima finale

Buona la prima di campionato della Roma in una gara delicata e avvincente contro la Fiorentina. Voti e pagelle.

rudigarcia


La Roma di Garcia non stecca la "prima". E quanto ci teneva il mister. Vero protagonista della serata romanista. Ad incitare la folla nel momento di sofferenza. A tenere sempre alta la concentrazione. Garcia è la vera garanzia di questa squadra.

Possiamo essere prudenti e scaramantici quanto vogliamo. Preoccuparci del mercato o applaudire il presidente Pallotta (ieri presente allo'Olimpico) per tutte le operazioni di questa società sempre più forte e innovativa...


...Ma l'architrave su cui poggia tutto, per il sottoscritto, resta il francese latino in panchina. Duro. Affamato. Simpaticissimo.


I presupposti ci sono, inutile negarlo. La Roma si presenta con qualche incognita (difesa praticamente nuova), ma diverse frecce nella sua faretra. Il primo test ufficiale è davvero una prova difficile. La Fiorentina di Montella. Una rivale autentica.

Primo tempo giallorosso, con sprazzi della vecchia stagione, qualche meccanismo da oliare, trame in velocità per palati fini. Si chiude con un solo gol di vantaggio.

Ripresa più viola, anche perché nei primi minuti la Roma spreca ancora un paio di ottime occasioni. Poi tocca ad un asciuttissimo De Sanctis fare il Santo. Altra conferma fondamentale. Nega il pareggio alla Fiorentina con due miracoli. Soprattutto il secondo.

La Roma accusa colpo, fatica e un pizzico di ansia. I "nuovi" tirano il freno. Condizione fisica ancora da carburare. I cambi mostrano una Roma pronta al sacrificio, che potremmo rivedere (speriamo non spesso) in questa fase della stagione. I giochi li chiude Gervinho, finalmente, e mister Garcia riprende a saltare come un grillo. E noi con lui e con Taddei in Curva.

Voti e pagelle

De Sanctis 8 La sua "doppietta" vale quanto una doppietta da bomber. Prima sventa una punizione velenoissima di Ilicic, quindi pare un rigore in movimento (in mischia!) a Babacar. Super uscita nel finale. E sempre feroce a riprendere tutti. Lui è già pronto.

Cole 5,5 Ancora fuori giri. Non sale praticamente mai. Si lascia spesso anticipare e perde troppi contrasti. Ma si fa tutta la partita. Diamogli ancora qualche settimana.

Astori 6,5 esordio emozionante, parole sue. Ma senza sbavature. Fa il suo. Senza esagerare.


Manolas 7 esordissimo. Buttato in campo da subito. Nessun ansia per il greco, che prende subito il comando della difesa dietro a De Rossi. Anticipa rilancia. Smista. Si fa sentire. Esce per crampi. Applausi. Al suo posto arretra De Rossi, mentre davanti alla difesa entra Keita 7 risponde così ai criticoni per il suo arrivo. L'"anziano" ha la testa sulle spalle. Classe da vendere. Sicurezza navigata. E' lui a far rifiatare la squadra nel momento della paura. E' lui ad innescare l'ultimo affondo alla Fiorentina. Ottimo acquisto.

Torosidis 7 Forma smagliante per l'altro greco. Nostro ormai da tempo. Sulla destra è sempre sul fondo, schiva avversari come Maicon. Nessuno si accorge dell'assenza del brasiliano.

De Rossi 7 Direttore dei lavori. E' lui a far quadrare la difesa. A chiudere e far ripartire quando occorre. Poi fa il centrale. Gli tocca, ma non fa una piega.

Nainngolan 8,5 Migliore in campo. Gol, assist alla Totti. Ovunque. Perfetto.


Pjanic 6 Parte bene, più avanzato di Totti, combina con lui spesso, facendo anche spettacolo Nella ripresa (a parte l'assist al bacio per Gervinho sprecato) invece lo perdiamo un po' di vista. Ma è perché c'è da difendere. Ah, si era procurato un rigore monumentale. In agenda.

Totti 6,5 Più o meno come sopra. Totti illumina nel prima fase, poi viene cambiato quando sembra necessaria più corsa con Florenzi 6 piuttosto in ombra, ma non per colpa sua.

Iturbe 6,5 l'argentino fa vedere ottimi spunti. La sua velocità fa impressione. A volte tende a strafare. Ma le sue armi fanno paura. Esce per Ljaljic 5,5 Spreca un paio di buone occasioni per dimostrare ancora la sua qualità ai viola. Peccato.

Gervinho 7 E' lui. Sempre lui. Pregi e difetti. Si porta a spasso la difesa della Fiorentina, si mangia un paio di gol, poi chiude la pratica a tempo quasi scaduto.

Garcia 7 Formazione del tutto comprensibile. Qualche dubbio sull'assenza di Destro (motivi fisici immagino). Cambi obbligati. Fantastico nel finale da tifoso. Manco fosse un finale. Ma in effetti lo è. La prima di tantissime.

Qui il VIDEO degli highlights di SKY

  • shares
  • Mail