La settimana dei Municipi: manovra sì, manovra no


La mannaia della manovra, con i possibili tagli netti che si abbatteranno sugli enti locali e che vedono il sindaco Alemanno in prima linea assieme a molti altri nella mobilitazione contro il governo, rinfocola la polemica sulla riduzione dei Municipi.

Come ricorderete, con ben 7 mesi di ritardo, a luglio, è stato finalmente approvato il bilancio di Roma Capitale e in quel contesto, con la trasformazione del Comune in Parlamento di Roma Capitale, con i Municipi che fanno carriera e diventano piccoli Comuni interni, si era palesata anche la famigerata questione dell’accorpamento, che ogni volta che viene riproposta, proprio come i peperoni, causa indigestioni e malumori.

Mentre i più sono distratti dalle sorti dell’Italia (scusate se è poco), La Destra capitolina torna sull’argomento e chiede a gran voce un Consiglio tematico chiamando il primo cittadino a illustrare il riassetto delle territorialità che, lo ricordiamo, dovrebbe portare i Municipi di Roma dagli attuali 19 a ‘solo’ 15.

Le preoccupazioni sollevate nel merito, in particolare, riguardano specialmente i servizi ai cittadini, le competenze e le responsabilità territoriali, più che i confini geografici in senso stretto. Per adesso non è stata data alcuna risposta, ma è partito comunque l’attacco sferrato dal presidente del Municipio XI, Andrea Catarci, che punta il dito contro il Campidoglio, colpevole a suo dire di impedire alle ex circoscrizioni di impegnare le risorse loro destinate a causa di mancanza di liquidità in cassa. Nel suo caso specifico, il minisindaco di Ostiense e dintorni, denuncia un finanziamento complessivo di 10 milioni e mezzo di euro di cui allo stato attuale effettivamente disponibili sarebbero poco meno di 3.

E tanto per fare un po’ d’ironia, in modo da non buttarci giù più del dovuto, concludo citando due iniziative pregevoli di altrettante territorialità, che in questo periodo di estrema crisi brillano di una luce quantomeno sinistra: l’iniziativa ‘Adotta una strada’ lanciata da un comitato di quartiere nel Municipio VIII e che invita la popolazione a segnalare buche e disagi stradali in genere, e il servizio di assistenza psicologica a disposizione per i cittadini del Municipio II. Temo che presto ne avremo tutti bisogno…

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail