Sede neonazista a Roma: arriva il 'no' di destra e sinistra a "Blood & Honour"

Sede neonazista a Roma: arriva il 'no' di destra e sinistra a

Li hanno chiamati dalla sede di Guidonia di "Casa d'Italia", un luogo che ospita l'associazione S.P.Q.R. Skins. La richiesta è stata inoltrata a "Blood & Honour" gruppo di neonazisti inglesi fondato nel 1987. A loro, gli skinhead di estrema destra ha chiesto di affiliarsi per entrare nel network internazionale. Per darvi un'idea dei principi a cui si ispirano i britannici, vi basti pensare che inizialmente erano reticenti: mal sopportavano infatti i trascorsi di "Casa d'Italia" con CasaPound, vista come associazione di destra troppo 'morbida' e vicina al Governo.

Una volta diffusa la notizia, le reazioni sono state unanimi, da destra a sinistra. Ha iniziato proprio il sindaco Gianni Alemanno: "Questa roba non può e non deve entrare a Roma. Blood & Honour è una sigla che evoca brutte storie e il peggio della cultura estremista: c'è la nostra massima determinazione a evitare che possa in qualche modo attecchire a Roma". Subito, a fargli eco, la presidente della Regione Lazio: "Non possiamo accettare nel nostro territorio la sede di un gruppo che si ispira a una cultura fatta di odio, violenza e intolleranza", dichiara la Polverini e aggiunge: "Mi auguro che chi di dovere intervenga".

Proteste anche dal Pd, ovviamente, con il deputato Michele Meta che concretizza la speranza della Polverini e annuncia "un'interrogazione urgente al ministro Maroni per sapere se è a conoscenza della notizia". Accuse invece contro il PD, dallo stesso sindaco di Guidonia, Eligio Rubeis (PdL) che lamenta di aver ricevuto 'in eredità' quello spazio occupato. "Quando la palazzina fu occupata da Casa d'Italia nel 2008, il sindaco di Guidonia era del Pd. Sono mesi che mi batto perchè a Colleverde venga ripristinata una condizione di legalità e mi auguro che le forze ordine intervengano a sgomberare lo stabile". Recriminazioni a parte, speriamo che la vicenda si risolva al più presto e diventi un segnale forte dato dalla città di democrazia e tolleranza.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: