La settimana dei Municipi. Estate dedicata a pulizia e sicurezza

piazza navona Il restyling di una città parte anche da servizi essenziali: pulizia e sicurezza, ad esempio, che sembrano essere state le due priorità delle amministrazioni municipali, in questa estate passata. Come abbiamo scritto ieri, per quanto riguarda il primo punto, la buona notizia è che dopo il maquillage estivo delle mura imbrattate dai writer in zone semicentrali della città nelle periferie romane l’ "operazione pulizia” continua.

E continua, in queste settimane, con la sostituzione (o l’immissione ex novo) di circa trentamila nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti nelle strade della nostra città.

Finora circa diecimila di questi nuovi cassonetti (circa seimila grigi per i materiali non riciclabili, 2.300 bianchi per carta e cartone e altrettanti blu per il multimateriale, oltre a 86 bianchi e 71 blu per il servizio di raccolta differenziata rivolta alle grandi utenze) sono stati posizionati nei Municipi I, II, IV, V, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIX, XVIII, XX, mentre solo dal primo settembre e' partito il posizionamento dei cassonetti bianchi e blu nel Municipio XVII.

Operazione decoro di tutt'altro tipo in centro storico, con la nuova delibera approvata ieri che vede in alcune aree del Municipio I, un "tetto" per i ritrattisti che affollano le piazze più belle: potranno essere un massimo di 44 postazioni in Piazza Navona, 12 in piazza Trinita' dei Monti e 15 in ponte Sant'Angelo. Decisione presa, immaginiamo, anche sulla scorta dell'ultimo eclatante episodio di vandalismo "indisturbato" proprio a Piazza Navona.

In tema di sicurezza, invece, il Campidoglio aveva annunciato proprio in questi mesi estivi l'immissione di diecimila punti luce in tutta la città (staremo a vedere) operazione fondamentale per rendere più sicure, anche di notte, le vie più periferiche.

D'altronde il tema è caldo, molto caldo, vista la drammatica escalation di episodi di violenza di cui siamo stati testimoni in questi ultimi mesi: vedremo con che provvedimenti (aggiuntivi rispetto alle ordinanze anti-alcol) sarà affrontato nelle prossime settimane.

Infine, un aggiornamento degli ultimi giorni in tema di trasporti: forti rimostranze questa settimana da parte di Roberto Mastantonio, presidente del Municipio V. “Per i cittadini della periferia est romana si è aggiunto un nuovo disagio. Una nuova e marcante linea divisoria tra la civiltà e il degrado", scrive Mastrantonio.

"Da qualche giorno – continua il minisindaco - per mancanza di personale la linea che collega Giardinetti alla Stazione Termini viene chiusa al traffico. Il trenino che collega centro e periferia è un mezzo necessario, fondamentale per un numero grandissimo di famiglie che ogni giorno costruiscon o le loro vite sui suoi orari. Mettere a rischio un servizio del genere equivale a sancire una linea distintiva tra cittadini di serie A e cittadini di serie B”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: