Polizia spagnola a Roma, per un motivo

Molti lettori ci hanno segnalato la presenza di poliziotti spagnoli a Roma. Ma non è perché gli spagnoli non si fidano. Ecco il comunicato ufficiale.

In un momento così delicato di tensione ed insicurezza nella capitale, non sono pochi coloro che ci hanno fatto notare come i "turisti spagnoli si sono portati dietro la polizia da casa, perché hanno paura". Ma non è così.

polizia-italia-spagna(1)-550

La verità è che gli agenti della polizia italiana e di quella spagnola collaboreranno nel mese di agosto nell'assistenza ai turisti. Alcuni poliziotti italiani presteranno servizio fino alla fine di agosto a Ibiza mentre altri spagnoli saranno a Roma.

Gli agenti, secondo quanto riporta il comunicato dalla Direzione generale della polizia spagnola, indossano le proprie divise in modo da essere facilmente riconoscibili dai turisti dei rispettivi paesi.

L'obiettivo di tale collaborazione è di essere vicini al turista per offrirgli un'attenzione integrale con agenti che parlano la sua stessa lingua. Non che spagnolo e italiano fossero così lontani. Magari era meglio farlo con i giapponesi.

Le loro funzioni comprendono quasi tutte gli stessi servizi svolti in patria. Pattugliamenti a piedi o in auto, soccorso a vittime di delitti, prevenzione della delinquenza e appoggio nella compilazione delle denunce.

polizia-italia-spagna(2)-550

Sul sito ufficiale della Polizia di Stato italiana, leggiamo inoltre:

Da qualche giorno, per le strade di Roma, si possono incontrare pattuglie miste di poliziotti italiani e spagnoli; la stessa cosa può capitare a Ibiza (Spagna).

Si tratta del risultato delle iniziative bilaterali di cooperazione tra i due stati che, in occasione della stagione estiva, hanno istituito un servizio di pattugliamento congiunto italo-spagnolo nelle località più frequentate dai turisti dei due Paesi.

In attesa della sottoscrizione di una specifica intesa tecnica, che avrà luogo in autunno da parte dei due Capi della Polizia, dal 1° al 25 agosto è stato avviato il progetto pilota.
A Roma, agenti della Polizia nazionale spagnola operano con i poliziotti italiani per rafforzare il controllo del territorio nella Capitale, soprattutto nei luoghi frequentati dai turisti iberici.

A Ibiza, unità della Polizia di Stato lavorano con i colleghi spagnoli in favore dei turisti italiani, che in questo periodo sono molto numerosi nell'isola.

I servizi congiunti si svolgono in uniforme e senza armi di ordinanza.

L'iniziativa nasce dopo le positive esperienze maturate da anni con la Croazia e il Montenegro, ed è rivolta principalmente ad assistere i rispettivi cittadini in vacanza nelle località estere, anche con lo scopo di agevolare i rapporti con le autorità di polizia locali.

Nei prossimi mesi, una volta siglato il relativo protocollo tecnico bilaterale, la medesima attività sarà replicata in altre città che registrano un'elevata affluenza di turisti dei due Paesi e sarà a composizione interforze.

  • shares
  • Mail