Sciopero Generale del 6 Settembre. A Roma chi sciopera?


State scioperando? Andrete in piazza? Rimanete a casa? Siete a lavoro? Se Il cuore della protesta è Roma, nel bene e nel male, noi romani come ci comportiamo? Oggi è il 6 Settembre 2011, il giorno dello sciopero generale.

Nonostante le polemiche e gli sfiancanti dibattiti su diritti e doveri, fra sindacati stessi e politici sempre più nel marasma, l'unica certezza resta la giornata di tilt che vivremo tutti, più o meno condividendo i disagi. Da questo punto di vista, il rischio dello sciopero contemporaneo sembra poter essere l'effetto boomerang che si abbatte sempre sulle classi meno privilegiate.

I romani sembrano presentarsi all'ennesima giornata di passione, armati di pazienza ma disarmati dalla rassegnazione. Non è tanto il sacrificio che spaventa, quanto il risultato. Nessuno sa dove andremo a finire. E per i romani, noti "capoccioni", che sanno sempre tutto, profeti del "peggio de così", non è un buon segnale. (continua sotto il sondaggio)

Alemanno è preoccupato della "carenza di organico delle forze dell'ordine per quanto riguarda le manifestazioni, che sottrarranno risorse alle altre zone della Capitale". Noi siamo preoccupati della carenza d'idee di questa intera classe politica, che sembra incapace di trovare soluzioni sensate ad una crisi epocale aggravata da una pessima amministrazione.

I cortei, le manifestazioni, i comizi e gli slogan (che non mancheremo di raccontare in presa diretta) faranno solo da cornice ad un senso di spaesamento generale che in effetti più che ad uno sciopero, ricorda il tipico sentimento italiano del "tutti a casa", almeno finché questa c'è ancora...

Intanto, a voi che non vi esimete dalla navigazione online, chiediamo come sarà la vostra giornata e cosa vi aspettate da tale sciopero. Ci sarà pure qualcuno meno pessimista del sottoscritto. Spero.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: