11 settembre 2001-2011: “September Concert” & Co 10 anni dopo, da New York a Roma

cities_of_new_york_large

Domenica 11 settembre anche Roma ricorda New York e i dieci anni trascorsi dall’attentato alle Torri Gemelle, e da quel crollo dei simboli e delle certezze degli Stati uniti d’America, che ha avuto ripercussioni in tutto il mondo.

Dieci anni per un “September Concert”, che si nutre delle note classiche avviluppate alla Sala Macchine della Centrale Montemartini già da sabato 10, e delle fotografie delle "Cities of New York", in mostra nei due piani della Centrale fino al 9 ottobre.

Due piani per un prima, un dopo e mille punti di vista e linguaggi, dalla New York al piano di sopra, musa e modella di tanti artisti, dagli anni ‘40 ai graffitari, a quella di sotto, fotografata durante e dopo il crollo delle Twin Towers, compreso il backstage di Rebirth.

Rebirth, il docu-film girato nell’arco di nove anni da Jim Whitaker per raccontare l’11 settembre di cinque persone e i cambiamenti di cinque vite, applaudito all'ultimo Sundance Festival, e proiettato in anteprima con le musiche di Philip Glass, domenica e lunedì nella sala Sinopoli dell'Auditorium, dopo il Concerto for Violin and Orchestra di Philip Glass, eseguito dall'Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari diretta da Alberto Veronesi.

La proiezione ad ingresso libero è fino ad esaurimento posti, e si può prenotare sul sito del Gioco del Lotto, oppure l'11 settembre presso la biglietteria dell'Auditorium.

Ieri il ministro della Difesa Ignazio La Russa, e l'Ambasciatore americano in Italia David H. Thorne, hanno commemorato l’anniversario dell'attacco alle Torri Gemelle con l'inaugurazione della sala ''11 settembre'' e di una lapide dedicata alle vittime dell'attentato terroristico presso Palazzo Caprara, sede romana dello Stato Maggiore della Difesa.

Oggi il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingarett inaugura la ostra curata da Umberto Gentiloni "Le Torri Gemelle dieci anni dopo - Fotografie di Tony Vaccaro 1969-2001", ospitata a Palazzo Valentini, fino al 5 ottobre 2011.

Domenica sera anche il Colosseo sarà illuminato per rendere omaggio alle vittime degli attentati dell’11 settembre, e alla volontà di rinascita del popolo americano simboleggiata dalla ricostruzione delle Torri gemelle del World Trade Center, mente il nostro sindaco Alemanno, invita al 'raccoglimento' alle ore 14.46 ora italiana, ovvero quando il primo aereo colpì la torre nord alle ore 8.46 di New York.

Questo dopo che sindaco e autorità capitoline avranno presieduto alla Messa celebrata nella Chiesa di San Gregorio al Celio alle 9.00, e deposto una corona di alloro nell'area monumentale di Piazzale di Porta Capena, che ricorda gli attentanti di New York e Washington alle 10.00.

Per commemorare le vittime dell’attentato dell’11 settembre 2001, anche gli Aeroporti di Roma, inviteranno operatori e passeggeri ad osservare un minuto di silenzio, in accordo e simultaneamente all’aeroporto John F. Kennedy di New York.

FontanonEstate 2011 nei Giardini della Fontana all’Acqua Paola al Gianicolo, ricorda il decennale dell’attentato alle Torri Gemelle di New York con la proiezione di W Union Squame di Enzo Aronica, testimone diretto dell’attacco e dei giorni che seguirono, e con la mise en espace diretta da Paolo Pasquini delle acrobazie del celebre funambolo delle torri Philippe Petit, che nel 1974 venne arrestato per aver attraversato più volte in notturna le Torri Gemelle da un’estremità all’altra, raccontato sul palco da Riccardo Barbera, Monica Belardinelli, Lorenza Zoe Damiani, Gianni Palocci Poveri e Andrea Rizzoli.

Tutto questo mentre il cantiere della nuova Freedom Tower, in costruzione nel World Trade Center di Manhattan lasciato vuoto dalle Twin Towers, nell’obiettivo volutamente sfocato di Laura Croce, con "Ground 0 - La realtà distorta dell'11\9" gioca con le metafore di una visione deformata di New York, del futuro e del mondo, alla ASHANTI®GALLERIA|arte contemporanea del rione Monti fino al 24 settembre 2011, argomento che mi riprometto di approfondire presto, direttamente con la fotografa.

  • shares
  • Mail