Vandali in piazza Navona a Roma: caso isolato o congiura?


Chi ha velleità investigative forse se lo sta chiedendo: esiste mica una società segreta di nemici delle piazze più belle di Roma? Già, perché dopo il giallo delle sfere antiauto trafugate in piazza della Rotonda, alias Pantheon, stanotte alcuni vandali hanno danneggiato la Fontana del Moro, sul lato meridionale di piazza Navona.

Ma andiamo con ordine e quindi, come impone la regola giornalistica, partiamo dalla fine, cioè da stanotte: sono stati trovati a terra frammenti sparsi di alcune figure appartenenti al monumento, in particolare risulterebbe vandalizzato uno dei 4 mascheroni che ornano la fontana, opera di Giacomo della Porta.

I lavori di restauro inizieranno già lunedì per porre rimedio a questo “atto demenziale”, come lo ha definito subito il sindaco Alemanno, atto reso ancora più demenziale, aggiungiamo noi, dal fatto che le statue sono solo delle copie degli originali sostituiti in seguito a precedenti danneggiamenti. Ma probabilmente questo gli autori dell’intelligente gesto non lo sapevano.

E a proposito di colpevoli: stando alle telecamere di sorveglianza sarebbe un giovane vestito di nero che poi, secondo alcune segnalazioni, in mattinata avrebbe tirato un sasso contro la Fontana di Trevi per poi dirigersi verso piazza di Spagna

Tornando al Pantheon, i primi di giugno ci si è accorti che erano sparite ben 7 delle 10 sfere di ghisa che difendono l’area pedonale della piazza (tra l’altro opera di un designer, le sfere) e da allora, nonostante la presa visione dei filmati di sorveglianza, se ne sono perse le tracce. Il mistero s’infittisce.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: