La settimana dei Municipi: in difesa dei più piccoli


Quando arriva settembre, anche se l’afa non diminuisce di un grado, si sente che l’estate è davvero finita e tutti ci si proietta, volenti o nolenti, verso l’anno che ricomincia. E con settembre, ciclicamente, tornano anche le classiche polemiche autunnali. Come quella sugli asili nido.

Da ieri, infatti, è scattata la protesta delle educatrici comunali che hanno indossato il lutto al braccio e iniziato a distribuire volantini ai genitori dei piccoli utenti delle strutture nei vari Municipi contro la scure che la Regione Lazio ha abbattuto su di loro, operando tagli basati sul numero dei bambini iscritti e addirittura sulla metratura degli asili.

Nell’anno scolastico 2011-2012 i bimbi che frequenteranno l’asilo nido a Roma saranno oltre 21mila, con un incremento del 2,7% rispetto all’anno precedente, ossia ottomila pargoli in più. Ad accoglierli ben 208 nidi comunali (e 32 sezioni ponte verso la materna) cui si aggiungono 222 strutture accreditate in convenzione.

Insomma, l’offerta dei posti è cresciuta, soprattutto nei territori dove la richiesta si faceva più pressante, in testa il Municipio XIII, seguito dal IV, dall’VIII e, a distanza, dal VII e dal XII e i costi che gravano sulle famiglie, stando a quanto comunicato dall’assessorato competente, non sono variati, confermando Roma una della città più economiche rispetto alla qualità del servizio erogato.

Una novità di quest’anno, inoltre, riguarda i piccoli rimasti esclusi dalle graduatorie: il Comune potrà indirizzarli verso finanziamenti regionali, oppure farli rientrare in un bando che verrà fatto in questo mese e che prevede lo stanziamento di un milione e 800mila euro, ossia circa 1100 euro di risarcimento a bambino per le famiglie che dovranno mandare i propri figli al nido privato.

E ora la voce ai Municipi: quelli che all’interno dei quali si trovano più strutture comunali sono il V e il XV (ben 17), fanalino di coda è il Municipio III con appena 3, ma d’altronde è anche il meno esteso. Le strutture convenzionate ‘affollano’ il Municipio XIII, dove se ne trovano addirittura 46, a differenza del Municipio VI dove ce n’è una sola.

Eppure se si considera il numero di posti, la medaglia d’oro per i comunali va al Municipio V (941), la maglia nera ancora al Municipio III (204). Sui posti presso i convenzionati, vince ancora una volta il Municipio XIII (ne ha 1530!), perde di brutto il Municipio VI che ne ha appena 28.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail