Roma da (a)mare: Settembre all'orizzonte

Friends_niko si

Finito Agosto, e le bollenti trame vacanziere di un mese che affolla ‘sempre troppo’ spiagge e orizzonti, Roma da (a)mare e le sue frequenti scorribande sul litorale si affacciano su un settembre decisamente più fresco, ma non per questo meno prodigo di gioie e dolori per santi e peccatori.

Gli stessi che hanno festeggiato Sant’Agostino ad Ostia con tanto di concerto di Marco Masini, senza farsi scappare l’occasione di fischiare il sindaco Alemanno, o godere dello spettacolo pirotecnico di chiusura, con gli animi pervasi dalla stessa brama di sacro e profano, quanto lo saranno quelli che da oggi a domenica 4 beneficeranno di appuntamenti religiosi, ballo liscio, Cicloraduno, lotteria e fuochi piromusicali della Festa patronale di "S.Maria Madre della Divina Provvidenza" a Isola Sacra.

Se "Mare, musica e magia" imperverseranno nel parco di via Pietro Rosa di Ostia fino al 18 settembre, l’atmosfera fluviale che impreziosisce l’Argine del Tevere da Ostia Antica, perfetta per allineare i chakra al lento fluire del fiume ed i ritmi del suo prezioso ecosistema, sabato 3 sarà la protagonista della pedalata al tramonto con agli esperti del CEA, mentre tutto quello che custodiscono le Dune di Castel Porziano e Capocotta al tramonto, lo sarà della passeggiata di domenica 4.

E se uno sguardo al mare non risparmia acque torbide e maleodoranti da Sperlonga a Ladispoli, mentre l’entroterra di "Pizzo del Prete" rischia di beneficiare di nuove e indesiderate discariche, forse venerdì 2 settembre con Ulisse sotto le Stelle a Sabaudia, conviene volgere lo sguardo al cielo e ad orizzonti più luminosi di quelli terrestri ...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail