Settembre a Roma: Piazza Pulita tra scioperi e manifestazioni

Piazza Pulita San giovanni 10-11 settembre Settembre è sempre stato un mesetto spinoso, per chi torna a scuola e chi ne paga i costi, chi torna al lavoro e chi non lo ha, chi vive croce e delizia di un’esistenza precaria, e chi continua a spendere energie e risorse per resistere alla lenta e implacabile erosione operata delle mille facce della crisi.

Erosione che attacca i nervi scoperti di una società iniqua, che avviluppa tutto ma mai tutti, con tagli indiscriminati, aumenti spudorati, impopolari manovre di governo che sgranocchiano miliardi come confetti, e il caos di una nuova stagione di scioperi, manifestazioni e astensioni dal lavoro, che non risparmiano caste di privilegiati, calciatori e gran facce da c..o.

I poveri calciatori di serie A sono già scesi in sciopero, mentre il 6 settembre con la ‘Contromanovra’ presentata dal Segretario Generale della CGIL Susanna Camusso, si avvicina lo sciopero generale che si ripromette di paralizzare ben più dei trasporti in tutta la penisola, a partire dalla sua capitale.

I sufficientemente stufi, offesi, presi in giro, schifati e indignati, possono anche raggiungere Dario Fo e il Popolo Viola nelle tende di “Piazza Pulita” a S. Giovanni i prossimi 10 e 11 settembre, e magari dopo aver meditato sul proprio estratto conto, dare anche un sbirciata on line ai compensi annui percepiti dagli amministratori delle società partecipate dal Comune di Roma. Buona lettura!

  • shares
  • Mail