Parcheggi riservati e varchi ZTL a Roma: arrivano i pass per disabili con il microchip

Parcheggi riservati e varchi ZTL a Roma: arrivano i pass per disabili con il microchip

Guerra ai 'furbetti' (il termine in questo caso è decisamente limitante) dei falsi permessi: ora i pass per disabili saranno dotati di un microchip che permetterà agli ausiliari del traffico e agli agenti della polizia municipale di leggerne i dati attraverso un apposito palmare in dotazione. Due gli scopi principali: verificare se il permesso è ancora valido e se il titolare del pass è in vita.

E' assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma che spiega proprio queste due spiacevoli abitudini illegali: "In circolazione ci sono molti permessi non validi. Capita spesso, infatti, che i familiari di un disabile non comunichino il decesso e continuino ad esibire per anni un permesso a cui, in realtà, non avrebbero più diritto". A breve, nel corso delle prossime settimane, il via alla sperimentazione. Che però sembra avrà poi applicazioni ulteriori.

La volontà infatti è quella di estendere l'introduzione del microchip anche per i permessi della Ztl del centro storico e per i pass per il carico-scarico merci. Tutto dipenderà dai risultati di questo primo tentativo, la cui attuazione definitiva è prevista per la fine dell'anno. Basterà a scoraggiare furbi e approfittatori? Staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: