Roma, esplosione in un palazzo in via Tuscolana: tre feriti

A provocare l'esplosione sarebbe stati dei rapinatori durante un colpo nel bar al civico 642 di via Tuscolana.

esplosione-via-tuscolana

Esplosione nella notte in un palazzo al civico 650 di via Tuscolana a Roma, in zona Arco di Travertino, una deflagrazione molto probabilmente avvenuta all’interno del bar che si trova sotto al palazzo che ha provocato il crollo di un solaio, ferendo tre persone.

Una ragazza ucraina di 22 anni è rimasta gravemente ferita, mentre il padre della giovane e un ragazzo italiano se la sono cavata con ferite lievi. La giovane è stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Giovanni, dove si trova tuttora ricoverata, non in pericolo di vita: ha riportato vari traumi al collo e al volto.

Tredici famiglie sono state prontamente evacuate mentre i soccorsi sono ancora all’opera per mettere in sicurezza l’edificio e la polizia è al lavoro per cercare di identificare le cause dell’esplosione.

L’ipotesi più accreditata è quella di una deflagrazione volontaria, innescata da alcuni rapinatori che avevano preso di mira il bar a pianterreno. Le slot machine all’interno della struttura, infatti, sono state completamente svuotate, le serrande divelte dall’esplosione e i due lucchetti spaccati, particolari che non lasciano spazio ad altre ipotesi.

Del caso si stanno occupando gli agenti del commissariato Appio.

  • shares
  • Mail