Parchi di Roma: dimmi qual è il tuo preferito, e ti dirò chi sei

gianicolo

Sono oasi dallo stress del lavoro. C'è chi le sceglie per fare yoga, chi organizza compleanni all'aperto sull'erba per risparmiare, chi ci va a prendere il sole invece di mettersi in fila per il mare. Le “ville”, le passeggiate e i parchi di Roma sono insostituibili àncore per i nostri più diversi bisogni.

Se la vostra preferita è villa Borghese, evidentemente siete romantici, visto il panorama mozzafiato sulla città (e i muretti sempre invasi di sbaciucchiatori). A villa Pamphilj invece vanno i tipi comodoni dediti a pic nic o a passeggiate chiacchierine con gli amici.

Villa Sciarra è magica: concilia la lettura, secondo me, e le passeggiate meditative. E la passeggiata del Gianicolo? Perfetta contro la calura, per i chiarimenti fra amici e per le dichiarazioni d'amore (c'è tempo di parlare, vista la lunghezza del belvedere).

Personalmente, mi piace anche parco Schuster per “pigreggiare”, visto che si trova abbastanza facilmente parcheggio, e Pineta Sacchetti, specie in estate. Ma ci sono anche villa Ada, villa Torlonia...insomma, ad ogni esigenza e a ogni momento della vita la sua villa.

E se invece, pensavo, provassimo a rovesciare questi “luoghi comuni”? Se decidessimo di fare jogging o giri in bici a villa Borghese stando attenti al percorso invece che al panorama (molti lo fanno, in effetti)? O un bel pic nic al Gianicolo? Giro di corsa a villa Pamphilj?
Qual è il vostro parco preferito? E in che momento della giornata o della settimana decidete di andarci?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: