Roma vista dai giornali stranieri. Il primo tour romano dedicato a Leonardo Da Vinci

leonardo da vinci E' stato lanciato già in questi giorni da alcuni organi di stampa il primo tour di Roma visitata in chiave “leonardesca”, e che nella sua prima edizione partirà dal 7 all'11 novembre 2011. Si tratta di una chiave sicuramente – oltre che inedita – curiosa per visitare la città, esplorata attraverso i luoghi e le opere del genio fiorentino.

Sì perchè, e questo sarà utile anche a chi ama fare il turista a casa propria, non tutti sanno che la Capitale ha ospitato Leonardo da Vinci, e custodisce alcune sue opere artistiche, spesso trascurate nei consueti tour turistici.

Ad esempio, soggiornando nel palazzo dell'attuale Museo Etrusco, presso il Palazzo Belvedere, Leonardo ideò alcuni dei suoi congegni ottici e meccanici, mentre all'ospedale di santo Spirito in Sassia proseguì i suoi studi in anatomia.

Inoltre, il porto di Civitavecchia fu “messo in cantiere” dal genio Leonardesco, che qui arrivò nel 1515 per i primi studi del materiale archeologico e degli edifici del complesso, che fu ultimato dal Michelangelo nel 1535, nel segno dello stemma ottagonale dell'allora Papa Giulio II.

Mentre alla Galleria Borghese, infine, è possibile ammirare Leda e il cigno, e nelle sale del Bramante la mostra Il genio di Leonardo, alla Pinacoteca Vaticana vale la pena di soffermarsi presso il san Gerolamo incompiuto. Che mostra “le analogie fra le sofferenze del santo e quelle della crocifissione di Cristo”, dipinto “in cui ci sono già le future idee artistiche del genio”.

  • shares
  • Mail