Meno vandali in città (o almeno, in centro)

tags Questa sì che è una notizia. Sembra che i vandali che prendono di mira i monumenti della Capitale battano la fiacca. Nonostante i metri di scritte sui muri di periferia e l'assalto dei writer ai vagoni della metro, ebbene, gli episodi di scempio pubblico nella nostra città – dal 2008 ad oggi – sono diminuiti.

La percentuale della diminuzione del vandalismo contro i monumenti sarebbe del – 35 per cento, come ha comunicato il Sovrintendente ai Beni culturali di Roma Capitale Umberto Broccoli. Un successo attribuito alla presenza degli occhi elettronici (circa duemilacinquecento) puntati sulle ricchezze urbanistiche di Roma.

Una notizia che diamo volentieri (soprattutto vista la posizione di 06blog.it al proposito) e che però, sospettiamo, non si estende alle periferie della Capitale, dove la battaglia per la difesa di semplici muri e facciate di anonimi palazzi, immaginiamo, è molto più dura.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail